Le novità di Faoma Cucine
Elettrodomestici di ultima generazione
Zoldan: la cucina pret a porter

Zoldan e l'innovativa cucina su ruote della collezione pret e porter. 

Variare l'aspetto dei mobili in cucina è il sogno di tutte le donne, perché è un po' come cambiare ambiente ogni volta che lo si desidera. Con questo obiettivo Zoldan ha creato un sistema di cucine composte da elementi modulari su ruote, completamente personalizzabili nei materiali e nei colori, rigorosamente made in Italy. Il tutto senza bisogno di alcun montaggio.

Colorati, pratici e versatili, tutti gli elementi della collezione Pret-a-porter di Zoldan Design sono dotati di ruote: spostare le colonne o cambiare la posizione delle basi diventa un gioco che stuzzica la fantasia.

Zoldan pret a porter: come creare la cucina

Creare la propria cucina è semplice. Si comincia dai mobili base, disponibili in tre diverse larghezze: 45, 60 o 90 cm. A ciascuna base puo' essere applicato un pannello in acciaio satinato formando un blocco che viene consegnato già pronto per essere posizionato dove si desidera. Le ruote, realizzate in doppia finitura bianca e cromata, sono montate su ogni elemento e sono dotate di freno, per garantirne la stabilità.

Si aggiungono il piano cottura ed il lavello inseriti in una scatola di alluminio rialzata, una soluzione innovativa che permette di laccare di qualsiasi colore le parti esterne.

Ora è il momento di arricchire i mobili, ad esempio con ante, cestoni e cassetti, dotati di ammortizzatori per rendere la chiusura fluida e silenziosa. Quindi si possono aggiungere le colonne forno, gli elementi per creare un'isola, i tavoli e gli sgabelli. E per finire gli elettrodomestici:il frigorifero vintage ad esempio, personalizzabile nel colore, per avere una cucina dove tutto è perfettamente coordinato.

Le possibilità per creare un ambiente “su misura” non finiscono qui. Pret-a-porter offre una vasta gamma di materiali di qualità tra cui scegliere. Ante e cassetti sono disponibili in legno di noce nazionale chiaro e scuro, acciaio e plexiglass, lavello e piano cottura sono rivestiti in alluminio verniciato. E poi ci sono i colori: frontali, piani tavolo, isole, rivestimenti interni sono proposti i in tantissime tinte, a seconda del proprio stile.

Modularità, facilità di progettazione e soprattutto flessibilità in caso di trasloco: tutti elementi che si ritrovano in molte collezioni Zoldan come "la cucina classica" dal gusto country chic.

Zoldan: la cucina si acquista on line

Proprio come una boutique online, anche la cucina Zoldan può essere progettata, personalizzata e ordinata direttamente sul web. Zoldan ha infatti dedicato alla linea Pret-a-porter un sito internet speciale, che permette di scegliere elementi, materiali e finiture online grazie a un software di configurazione. Un sistema veloce e intuitivo, organizzato in tre semplici step.

Pret-a-porter è una collezione di elementi modulari dedicata a chi ama creare, trasformare, viaggiare. Un'idea per godere della massima libertà in cucina, la zona più importante della nostra casa.

GUARDA LA FOTO GALLERY CON LE CUCINE ZOLDAN 

Per saperne di più vai su www.zoldan.it

 

Aggiungi ai preferiti
Stampa
PDF
Articoli Correlati

Come arredare casa

Dal classico laminato alla ricchissima gamma di pietre, passando per corian, vetro e acciaio. Il piano da lavoro della cucina è un elemento fondamentale. Scopriamo i nuovi materiali e le ultime tendenze per il top della cucina. [caption id="attachment_23403" align="alignnone" width="622"] Cucina Ballarini con top in ardesia[/caption] C'è stato un tempo in cui il granito sembrava essere l’unico materiale per il top della cucina. Da qualche anno la scelta dei materiali per i piani della cucina si è ampliata e i designer sperimentano sempre nuove soluzioni. Corian, acciaio, cemento, scopriamo i nuovi materiali per piani lavoro e top cucina. Piani cucina in quarzo [caption id="attachment_23404" align="alignnone" width="622"] Piano top quarzo serie Cartapietra superwhite finitura grain[/caption] Uno dei materiali più utilizzati per i top della cucina è il quarzo, un materiale robusto ed elegante per la cucina. Il quarzo è estremamente duro e resistente, per cui è una scelta certamente durevole. Il piano cucina in quarzo è anche facile da pulire (bastano acqua e sapone) ed è disponibile in una vasta gamma di colori. Unico difetto del top in quarzo è che questo materiale non è così tollerante al calore rispetto ad altri materiali. Piani cucina in cemento [caption id="attachment_23405" align="alignnone" width="622"] Cucina Toncelli con top in cemento fibrorinforzato, resistente ma estremamente plasmabile[/caption] I top in cemento sono tra le scelte più in voga in questo momento. Questi piani da lavoro sono resistenti, antigraffio e resistenti al calore (se si sigilla in modo corretto), ed è possibile personalizzare il piano per la cucina come forme e consistenze a seconda del look della cucina. Alcuni svantaggi del top in cemento sono il peso consistente, è più sensibile alle macchie e ad alcuni liquidi acidi come un banale succo d’arancia. Piani cucina in vetro [caption id="attachment_23406" align="alignnone" width="622"] Cucina Artematica di Valcucine con piano da lavoro in vetro[/caption] Negli ultimi anni i piani da lavoro in vetro sono molto di moda, forse perché sono ideali in ambienti moderni e in cucine di tutte le dimensioni. I top in vetro sono resistenti al calore, non si macchiano facilmente e non essendo il vetro un materiale poroso è una scelta molto igienica. Tra gli aspetti negativi c’è la possibilità della rottura e che le impronte digitali sono molto più visibili, un problema da non sottovalutare se avete dei bambini. Piani cucina in acciaio Chi non ha avuto una serie di elettrodomestici in acciaio inossidabile? Dunque perché non scegliere anche il top della cucina in acciaio inox grazie alla capacità di questo materiale di resistere alle macchie e al calore. Non essendo una superficie porosa, l’acciaio è igienico e facile da pulire ma come il vetro, mostra anche ogni singola impronta digitale. L'acciaio inossidabile può anche essere suscettibile di ammaccature e graffi. Piani cucina in pietra lavica La scelta di realizzare i top della cucina in pietra lavica sta riscuotendo molto successo nell’ultimo periodo. I piani da lavoro in pietra lavica sono quasi impermeabile alle macchie, al calore e ai graffi. Ma poiché è una scelta “all’ultima moda” è una delle opzioni più costose. Piani cucina in corian [caption id="attachment_21894" align="alignnone" width="622"] In cucina, gli arredi sono realizzati su misura, su disegno di Studio Archline, con ante complanari scorrevoli entranti e a battente e con piano in corian; l’isola centrale operativa è il modello Convivium di Arclinea; pavimenti in gres di Mutina e resina[/caption] Il corian è un materiale ricavato da una sapiente miscela di minerali naturali, pigmenti e polimeri acrilici, brevettata daDuPont più di trenta anni fa e che, ancora oggi, ricopre una posizione di prestigio tra i diversi materiali per superfici solide. Il corian ha straordinarie proprietà di resistenza e di flessibilità e può essere plasmato per realizzare le forme più diverse e particolari, adattandosi perfettamente, grazie anche alla vasta gamma di colori e finiture disponibili, sia agli ambienti classici che a quelli moderni.  Proprio per questi motivi il corian è uno dei materiali più diffusi per i piani da cucina, grazie all'eccellente resistenza a macchie e abrasioni unita ad un'estrema facilità di pulizia. Il top in corian, infatti, essendo liscio, è privo di fessure e porosità nelle quali potrebbe raccogliersi lo sporco. Leggi anche: Come pulire la cucina  
CONDIVIDI

Cucina

Dopo gli anni successivi al boom economico in cui il consumismo ha portato a notevoli sprechi in tutti i settori, oggi potremmo dire che viviamo in  un’epoca in cui la “Conscious life” è sempre più presente e racchiude in sé il desiderio di prolungare la vita degli oggetti che ci circondano, degli abiti che indossiamo, dei cibi che acquistiamo: si vive e si consuma in modo più responsabile e consapevole, cercando di trovare nuovi equilibri tra cultura, mentalità, ambiente e consumismo. Tutto questo riguarda anche e forse innanzitutto il consumo del cibo. [caption id="attachment_20716" align="alignnone" width="622"] Absolute Pure vanta non solo tecnologie all’avanguardia, ma anche la classe energetica A++ che permette di risparmiare fino al 25% di energia rispetto a un frigorifero in classe A+[/caption] Per dare la possibilità ai consumatori di contribuire in modo semplice, ma efficace alla lotta contro gli sprechi, Whirlpool ha sviluppato tecnologie sostenibili, dal punto di vista ambientale e sociale, in grado di ridurre ai minimi termini le risorse impiegate e di prolungare il ciclo di vita degli elettrodomestici stessi e di tutto ciò di cui si prendono cura. [caption id="attachment_20720" align="alignnone" width="622"] Grazie alla nuova e rivoluzionaria tecnologia PowerDry si assicura un’asciugatura perfetta, senza aloni, e un pulito insuperabile, senza sforzi, di tutte le stoviglie, anche quelle in plastica.[/caption] Il risultato è una gamma di elettrodomestici che si posizionano come i numeri uno sul mercato come il nuovo congelatore monoporta Fjord, il combinato Absolute con Activ0° e il frigorifero da incasso Everest con tecnologia Stop Frost, che permettono di prolungare la vita degli alimenti riducendo gli sprechi; la nuova lavastoviglie 6° Senso Power Clean con tecnologia PowerDry, capace di pulire ed asciugare in solo un’ora tutte le stoviglie, anche quelle in plastica e che fa risparmiare fino al 50% di acqua, tempo ed energia. E ancora, la nuova lavatrice snella 6° Senso che monitora i consumi energetici durante il ciclo di lavaggio, consiglia la corretta quantità di detersivo da utilizzare e assicura un pulito perfetto a 15°C, come a 40°C. [caption id="attachment_20719" align="alignnone" width="622"] Everest è stato pensato per offrire la massima capienza sul mercato, grazie ai suoi 193 cm di altezza: con 300 lt di capacità netta - fino a 33 lt in più a disposizione nella cavità - offre tanto spazio per conservare grandi quantità di cibo.[/caption] Tutto questo grazie alle  tecnologie degli elettrodomestici Whirlpool: La tecnologia 6° Senso Fresh Control mantiene costante il corretto livello di umidità tra il 70% e l’85%. . Questa tecnologia assicura la massima freschezza degli alimenti fino a 4 volte più a lungo. Activ0° è lo speciale cassetto a bassa temperatura, regolata intorno a 0°C, ideale per la conservazione di carne e pesce. La bassa temperatura viene raggiunta grazie al sistema Activ0° che assicura la riduzione della formazione di batteri, i principali nemici del cibo e causa di cattivi odori e di perdita del colore dell’alimento. Stop Frost è una tecnologia davvero unica e rivoluzionaria, che risponde ad uno dei principali bisogni dei consumatori: scongelare il freezer senza doverlo svuotare e spegnere. Un sistema automatico concentra tutto il ghiaccio di condensa in uno speciale elemento Stop Frost estraibile: per scongelarlo basta passarlo sotto l'acqua e il ghiaccio si scioglie soltanto in un minuto. GUARDA LA PHOTOGALLERY CON GLI ELETTRODOMESTICI ANTISPRECO Whirlpool contro lo spreco alimentare Whirlpool si è sempre distinta per il suo impegno contro lo spreco alimentare e la ricerca sulla conservazione dei cibi. Ad esempio nel 2012 ha creato all’interno del polo aziendale di Cassinetta, il Food Institute: il centro per l’avanzamento scientifico e tecnologico specializzato nella Scienza del Cibo, volto a studiare e analizzare i diversi aspetti della catena agro-alimenatre, dalla produzione alla cottura, dalla trasformazione fino alla conservazione. Un progetto nato dalla collaborazione tra università, industrie alimentari e non ed enti pubblici, strettamente legati all’Istituto di Ricerca e Sviluppo di Whirlpool,  l’organo ufficiale che lo gestisce. Sempre nel corso del 2012 Whirlpool entra a far parte di un altro importante progetto, supportato dalla Camera di Commercio di Varese: SiFooD, l’associazione che sviluppa e adotta innovative soluzioni tecnologiche per la sostenibilità ambientale, con l’obiettivo di ridurre lo spreco a livello domestico. Nel 2013, l’Istituto di Ricerca e Sviluppo di Whirlpool diventa partner della campagna “Un anno contro lo spreco” di Last Minute Market, nato come spin off dell’Università di Bologna. Fondato  nel 1998 come attività di ricerca, è oggi diventato una vera e propria realtà imprenditoriale, che opera in diversi paesi sviluppando progetti locali a scopo benefico per recuperare beni di consumo rimasti invenduti o senza mercato. Il sostegno di Whirlpool alla campagna continua anche nel corso del 2014. Le sofisticate tecnologie sviluppate da Whirlpool rappresentano, infine, la massima espressione di questo impegno e la rendono un'azienda leader  nella conservazione degli alimenti. Per saperne di più vai su www.whirlpool.it
CONDIVIDI

Cucina

Ci sono diverse ragione per cui si decide di ristrutturare la cucina: perchè magari è superata nello stile o semplicemente perchè ha raggiunto il suo massimo utilizzo. Ma qualsiasi sia il motivo, la cosa fondamentale da tenere a mente nella ristrutturazione della cucina è quella di ottimizzare al massimo gli spazi. Prima di scegliere la cucina dei vostri sogni, ecco qualche consiglio per scegliere nel modo giusto. Ristrutturazione cucina: consigli [caption id="attachment_19765" align="alignnone" width="622"] Cucina Schiffini modello "Cina" Design Vico Magistretti[/caption] La prima cosa da tenere a mente quando si decide di ristrutturare la cucina è fissare un budget di spesa. Sarebbe anche utile fare un elenco di necessità e desideri. Questo servirà per distribuire meglio il budget sugli elementi che si ritengono essenziali nella cucina nuova. Il secondo elemento da decidere in fase di ristrutturazione è il design della cucina che deve comunque adattarsi alla metratura della cucina. Oggi esistono molte soluzioni belle e funzionali anche per le cucine piccole ma l'importante è pensare sempre alla funzionalità. Ristrutturazione cucina: i colori [caption id="attachment_19226" align="alignnone" width="622"] Cucina "Immagina" di Lube nella versione NECK abete bianco con gola e elementi a giorno acquamarina.[/caption] Altro elemento da scegliere in fase di ristrutturazione è il colore della cucina. Il colore che si sceglie è una delle decisioni più importanti perchè il colore può cambiare l'intera atmosfera della cucina e deve uniformarsi al resto della casa. Ad esempio potreste dipingere le pareti della cucina con due colori diversi, uno per la zona cottura ed un altro per la zona pranzo. La cucina è il luogo in cui trascorriamo la maggior parte del tempo nella casa e dunque dovrebbe trasmettere anche il gusto e lo stile personale. Ristrutturazione cucina: l'organizzazione degli spazi [caption id="attachment_17909" align="alignnone" width="622"] Cucina "Dialogo" di Veneta Cucine: il legno in chiave contemporanea, senza rinunciare al valore dell’artigianalità.[/caption] L'organizzazione in cucina è fondamentale perchè bisogna riporre un sacco di oggetti: piatti, pentole, bicchieri, utensili, oggetti decorativi e naturalmente il cibo. Di conseguenza in fase di ristrutturazione della cucina, organizzate bene il numero di pensili e armadietti dove riporre tutto ciò che vi occorre in cucina. La tendenza moderna è nel non avere nulla a vista ma nascosto nei pensili o in armadi. Se invece amate uno "stile più vissuto", potete inserire nella cucina delle mensole a vista su cui riporre spezie, piatti o altri oggetti decorativi. [caption id="attachment_17925" align="alignnone" width="622"] Cucina Artematica Vitrum & SineTempore di Valcucine[/caption] [caption id="attachment_19217" align="alignnone" width="622"] La cucina Gayla di Creo in versione con basi e colonne in olmo grigio spazzolato con pensili ed elementi a giorno caffè lucido e bruno antilope opaco.[/caption] Ristrutturazione cucina: la scelta degli elettrodomestici [caption id="attachment_19998" align="alignnone" width="622"] Cucina in legno bianco di Arclinea. Elettrodomestici Gaggenau; frigorifero di General Electric’s.[/caption] Che ci crediate o meno, molti lavori di ristrutturazione iniziano con la scelta e il posizionamento degli elettrodomestici. Il costo degli elettrodomestici incide molto sul budget, per cui meglio informarsi delle spese che sosterrete prima di tutto.  Riutilizzare gli elettrodomestici della vecchia cucina non è sempre utile ed economicamente vantaggioso. Generalmente i rivenditori di cucine infatti, nel costo totale della cucina  includono anche gli elettrodomestici e poi dopo aver affrontato le spese di ristrutturazione, passerà del tempo prima di decidere la sostituzione di un elettrodomestico.  Si corre dunque il rischio di rimanere con una "cucina nuova a metà". Una volta chiarite le idee e pianificato il tutto, non vi resta che scegliere il modello della vostra cucina dei sogni. GUARDA LA PHOTOGALLERY DEDICATA ALLE CUCINE  Guarda anche: La cucina in muratura Arredamento cucina: le novità Ristrutturare casa  
CONDIVIDI
Segui Leonardo su:

Via Tiburtina 924, 00156 Roma tel. +39 06.43224.1 fax +39 06.43224.777 - Via Boccaccio 4, 20123 Milano tel. +39 02 55410.829 fax +39 02.55410.734

www.ltmultimedia.tv - corporate@ltmultimedia.tv