alice lifestyle leonardo marcopolo

Uomo e ambiente, il centro del design

Il Compasso d’Oro ADI, il premio più autorevole e noto del design italiano, è alla sua XXV edizione.
Filo conduttore dell’edizione 2018 è la presenza del design nella vita quotidiana di tutti che, come sottolinea il presidente ADI Luciano Galimberti “ci accompagna attraverso tutte le ventiquattro
ore della nostra giornata (…): praticamente ogni passo della nostra vita è accompagnato e sostenuto dal design e dalla sua metodologia operativa”.
Il design, che nella sua accezione è solo e semplicemente progetto e non glamour o “facile specchietto di marketing”, come sottolinea doverosamente Galimberti, è una disciplina e come tale ha solide basi tecnico-scientifiche. Sua caratteristica è la “capacità di agevolare la conoscenza interdisciplinare, ponendo in equilibrio esperienze e istanze lontane, che da sole darebbero risposte parziali alle grandi domande che il mondo globalizzato ci pone”.

Il design pone al centro della propria ricerca l’uomo e l’ambiente: fattori che i prodotti premiati e menzionati non perdono di vista.

I vincitori del Compasso D’oro ADI 2018

I Vincitori del Compasso D'Oro ADI 2018

Il radiatore Origami di Tubes

Origami è il calorifero elettrico plug & play (letteralmente “attacca e usa”) ad alta efficienza, che consente al contempo di separare due ambienti.
Disegnato da Alberto Meda per Tubes Radiatori, ha ricevuto il Compasso d’Oro con la seguente motivazione: “un oggetto funzionale che non rinuncia a essere protagonista dello spazio in cui abita, che si adegua all’utente a cui si relaziona, disegnando con semplicità il proprio senso e valore d’uso”. Leggero, estensibile e avvolgente, si ripiega proprio come un paravento.
Disponibile nelle versioni free-standing, a parete e totem, è dotato di un sistema elettronico controllato da un comando touch che consente l’accensione, lo spegnimento e la regolazione della temperatura in tre diversi livelli di intensità.

I Vincitori del Compasso D'Oro ADI 2018

La lampada Discovery di Artemide

“Spenta è un sottile anello metallico che disegna un vuoto silenzioso, sospeso nello spazio. Accesa improvvisamente diventa un disco intensamente luminescente, disegnando una sorpresa che è la vera anima di questo prodotto”. Con questa motivazione vince il Compasso d’Oro la lampada a sospensione Discovery, composta da un elemento circolare in alluminio, sul quale è installata
una strip LED che inietta la luce in una superficie plastica trasparente di nuova concezione.
L’interno è trasparente e pieno di luce, una superficie emittente perfettamente diffondente. Al suo interno si trovano microparticelle che possono deviare i raggi luminosi, iniettati dal bordo
esterno della piastra. Il progetto è di Ernesto Gismondi, fondatore di Artemide, insignito anche del premio alla carriera.

I Vincitori del Compasso D'Oro ADI 2018

Cucina Air di Lago

Il tavolo circolare è per eccellenza la forma della convivialità e a questa la Cucina Air di Lago aggiunge anche la preparazione del cibo.
Disegnata da Daniele Lago, è una vera e propria isola che accoglie cuoco e commensali per partecipare insieme alla ritualità attorno al cibo. Il top rotondo è dotato di piano cottura a induzione integrato ed è disponibile in vetro lucido da 1 cm in tutti i colori Lago o in legno rovere Wildwood da 8 cm. Ospita fino a dieci persone.

I Vincitori del Compasso D'Oro ADI 2018

L’apparecchio di illuminazione Diphy

L’apparecchio di illuminazione Diphy (da Diphylleia Grayi, il cosiddetto “fiore di cristallo”, diffuso nelle zone boschive umide e fredde del Giappone e della Cina, i cui petali bianchi diventano trasparenti con la pioggia) è dotato di Optilight Technology, un sistema per la prima volta applicato a una superficie curva, capace di giocare con gli effetti di luce e trasparenza.
Una soluzione tecnologica basata sulla distribuzione innovativa del flusso tramite una texture incisa al laser sulla superficie del diffusore. A luce spenta, le microincisioni scompaiono alla vista e il diffusore è completamente trasparente. Una volta accesa, la texture incisa sul diffusore devia i fotoni, convogliando in maniera ottimale il fascio luminoso. Design Mirco Crosatto, Linea Light Group, Menzione d’Onore.

I Vincitori del Compasso D'Oro ADI 2018

La cucina AkB_08

AkB_08 è un progetto ideato a quattro mani per trasferire in ambito domestico le funzionalità della cucina professionale. Indica infatti la partnership tra Arrital e lo chef Andrea Berton.
La cucina è attrezzata con il sistema di taglio AkB_Board, che evolve il concetto di tagliere multifunzione, e con la cappa Majestic ad aspirazione perimetrale, pensata per le soluzioni a isola centrale. Il lavello Majestic è un piano di lavaggio caratterizzato dal bordo a rilievo, che permette di raccogliere acqua e schizzi preservando la pulizia della zona operativa.
Completa il sistema la luce Focus On, che crea un’illuminazione dinamica sul piano di lavoro.
Design Franco Driusso – DriussoAssociati Architects per Arrital, Menzione d’Onore.

I Vincitori del Compasso D'Oro ADI 2018

La Fondazione Prada

Il progetto architettonico della nuova sede della Fondazione Prada (OMA – Office for Metropolitan Architecture) è il risultato della trasformazione di una distilleria risalente agli anni Dieci del Novecento. Il progetto mette a confronto l’opera di conservazione e l’ideazione di una nuova architettura, facendole interagire. Lo sviluppo del suo programma prevede inoltre che le discipline dell’arte contemporanea, del cinema, della filosofia, dell’architettura e delle arti performative coesistano, mantenendo la loro autonomia. Un’articolata configurazione architettonica che combina sette edifici preesistenti e tre nuove costruzioni, su una superficie di 19.000 metri quadri.
Riceve il premio con la seguente motivazione: “Attraverso la combinazione originale di un’architettura che si muove tra conservazione, creatività e sostenibilità, costituisce uno spazio culturale che
qualifica le iniziative ospitate, producendo significati ed esperienze rilevanti per il contesto della città di Milano”.

I Vincitori del Compasso D'Oro ADI 2018

Milano Contract District

Milano Contract District è un importante esempio di ciò che viene a buon titolo definito design dei servizi: si tratta di una piattaforma al servizio del mondo Real Estate, che prevede la collaborazione fra brand di interior e home design. L’attività della piattaforma si svolge in uno spazio polifunzionale di 1.700 metri quadri, ubicato nel cuore di Milano e offre soluzioni che vanno dal marketing alla strategia, dalla consulenza sui tagli, compresi il layout degli appartamenti, lo styling e la fornitura “chiavi in mano” da includere nell’offerta immobiliare. Tra i progetti rientra, ad esempio, la realizzazione degli arredi fissi del nuovo quartiere City Life di Milano nelle residenze firmate da Zaha Hadid e Daniel Libeskind. Il concept si deve a Lorenzo Pascucci (General Manager) e ha meritato la Menzione d’Onore.

I Vincitori del Compasso D'Oro ADI 2018

Caldaia Murale di Unical

“Nell’immaginario collettivo una caldaia murale è quasi sempre un oggetto da nascondere: tubi, rubinetti, manopole, scarichi. Osa stupisce perché, in uno spessore davvero contenuto e in dimensioni che non si discostano dalla norma, costruisce una figura quasi astratta, ordinatissima, elegante e sobria”. Questa la motivazione con cui la caldaia murale a condensazione Osa ha ricevuto il Compasso d’Oro che, oltre alle forme lineari e lo spessore di soli 18 cm, è classificata in classe energetica A+ in riscaldamento e classe energetica A in acqua sanitaria. I tubi sono a
scomparsa, sia per il carico e scarico fumi che per acqua e gas condensa. Il sistema di gestione elettronico è a scomparsa totale, con interfaccia cablata e applicazione dedicata per gestione Wi-Fi. Design Ilaria Jahier, Igor Zilioli, Sergio Fiorani, Gian Luca Angiolini per Unical.

Share This