alice lifestyle leonardo marcopolo

A Syros, lo studio di architettura Block722 ha progettato una residenza che ospita un corpo principale e quattro guesthouse. Segni particolari? una vista spettacolare sull’Egeo

Gli esterni della casa con una spettacolare piscina che costeggia il patio

Gli esterni della casa con una spettacolare piscina che costeggia il patio

Lo studio

Il design di ogni progetto nasce da un’approfondita indagine concettuale. Semplici volumi geometrici, linee pulite, materiali di prima qualità e piccoli dettagli contribuiscono alla creazione di uno spazio unitario, che trasmette una sensazione potente ma discreta; una mission che definisce ogni nostro progetto e che è diventata la firma dello studio”. Sotiris Tsergas, dello studio di architettura ateniese Block722, spiega così l’attività del team che ha fondato nel 2009, insieme alla moglie Katja Margaritoglou e a Konstantinos Korfiatis e che oggi ha due sedi, una ad Atene e una a Stoccolma.

Il concept

Situata nell’isola di Syros, nella parte centrale dell’arcipelago delle Cicladi, questa casa estiva è stata progettata per una famiglia di quattro persone, includendo anche un’ala da destinare ai propri ospiti o a guesthouse. La richiesta dei committenti era di dare massimo spazio alla vista sulla baia che delinea l’orizzonte sull’Egeo, ma anche di uniformare i vari spazi della casa sotto un unico volume, ottenendo un rettangolo decostruito, con ampie aperture su tutti i lati.

Il patio arredato con pouff e cuscini

Il patio arredato con pouff e cuscini

La struttura

L’ingresso è situato nella parte posteriore dell’abitazione; un’imponente scala segue un dolce declivio, attraversando un cortile punteggiato di erbe aromatiche locali. Il volume principale dell’edificio ospita le aree comuni, con due cortili molto ampi. Ad un livello leggermente rialzato, si trova l’appartamento privato dei proprietari, mentre la struttura destinata all’ospitalità si articola in quattro guesthouse, diverse tra loro poiché il desiderio dei committenti era di ottenere spazi che potessero essere riservati, pur garantendo l’accesso alle parti comuni, come la piscina e le terrazze attrezzate.

Le guesthouse

I quattro appartamenti indipendenti si dispongono in modo diverso, essendo riservati agli amici quelli più prossimi alla casa padronale e appena più distanti, e sempre con ingresso privato, gli altri. Lo spazio esterno, che segue la topografia del terreno, si allunga in aree sfalsate e opportunamente differenziate (pranzo, lounge, piscina) con zone relax soleggiate che si alternano a spazi ombreggiati. La casa padronale e la camera per gli ospiti all’ombra della falda principale del tetto sono concepiti come il fulcro dell’intero edificio: il luogo dove rilassarsi e godere della straordinaria bellezza dell’Egeo.

Tra tradizione architettonica e innovazione

La struttura cita in modo evidente l’architettura locale tradizionale: facciate in pietra a vista, muri molto spessi che ospitano, all’interno, grandi volte rifinite a calce bianca e arredi e complementi semplici, che solo ad uno sguardo più attento rivelano la loro ricercatezza. Come la vasca ovale grigia in cemento realizzata in opera, punto di vista privilegiato sull’orizzonte marino, o i dettagli in corda, la biancheria in lino grezzo, la testiera del letto in vimini intrecciato.

Uno degli angoli più suggestivi dell'abitazione è la nicchia per il relax

Uno degli angoli più suggestivi dell’abitazione è la nicchia per il relax

Lo stile

La cifra stilistica del bianco, in una concezione di eterea purezza ed eleganza, viene spesso associata alla ruvida concretezza del cemento e alla matericità della pietra; nel living della casa principale, il camino con la solida base in pietra è lo sfondo di poltrone rivestite in cotone bianco, mentre tendaggi in lino dalla trama leggera vestono le finestre senza mai rubare la scena al paesaggio. Altri elementi più vezzosi, come gli ombrelloni e i pouf, realizzati a mano all’uncinetto con una lavorazione ispirata al pizzo, o i disegni coloratissimi di alcuni tappeti, aggiungono un pizzico di eccentricità ad un’interpretazione di interni ed esterni leggera e informale e, per alcuni versi, addirittura severa.

Il bagno è stato pensato con grandi vetrate e una vasca in marmo scuro

Il bagno è stato pensato con grandi vetrate e una vasca in marmo scuro

Un’isola galleggiante

Questa piattaforma permette di prendere il sole e sentirsi in mezzo al mare

Questa piattaforma permette di prendere il sole e sentirsi in mezzo al mare

Ma il luogo più suggestivo della casa resta senz’altro il piccolo promontorio in cemento lisciato che, sviluppandosi come un’appendice della piscina, sembra galleggiare sul mare, ospitando una vasca alimentata con acqua salata e una zona prendisole. Un autentico angolo di paradiso in una casa estiva con vista sull’Egeo.

di Martina Servillo

foto di Yiorgos Kordakis, Ioanna Roufopoulou, Rum Heidi

 

Nessun contenuto correlato.

Share This