alice lifestyle leonardo marcopolo

In un fabbricato rurale del Trevigiano, l’esercizio progettuale di un total living votato alla convivialità

Siamo nel Trevigiano. Campagna e vista sulle montagne sono gli elementi principali di un paesaggio ancora legato alla terra e a molta tradizione. Un legame che si rispecchia benissimo anche in questo progetto di recupero di un fabbricato rurale, declinato in un contemporaneo spazio total living.

Ci sono gli elementi strutturali, le capriate a vista e in tutta altezza che raccontano le stagioni di un tempo; ci sono serramenti e portoni risanati, vere e proprie chiavi di lettura per un legame mai
sopito con la storia. Il progetto di rilettura di questo spazio, declinato ora in abitazione contemporanea per una famiglia con bambini, è curato da Stefano Foffano con Attico Interni.

Total living

Nel living la struttura rurale ha mantenuto la tessitura del soffitto a capriate. Contemporanee ed essenziali le scelte d’arredo, come il divano di Saba Italia, il tavolo di Bauline o le sedie trasparenti di Kartell.

A prima vista si percepisce una netta cesura tra lo spazio aperto, quasi fuori scala ma accogliente della zona cucina e living, in doppia altezza, e la zona notte, anticipata da un soppalco-studio, luogo di passaggio in altezza (esiste anche un passaggio al piano), alla zona notte, da cui poter godere del total living.
Ma scorrendo nei vari dettagli si possono notare altre “morbide” contrapposizioni: la “durezza” della cucina a isola, davvero importante nelle dimensioni, che ha come sentinella una vecchia affettatrice Berkel rossa, e il morbido del generoso sofa e dell’isola relax.

Progetto di total living

Mix & Match di arredi

 

Total Living nel Trevigiano

Contemporanee ed essenziali le scelte d’arredo, come il divano di Saba Italia, il tavolo di Bauline o le sedie trasparenti di Kartell.

Anche in questo caso, una cesura, quella del grande tavolo da pranzo, allungabile, con le sedie trasparenti Ghost di Kartell che, in situazioni del genere, paiono essere davvero unica soluzione possibile. Il tutto giocato su tinte morbide, che dai bianchi della cucina passano per la superficie lignea di un parquet a doghe in giuste dimensioni, per arrivare ai toni greige dell’isola sofa, di Saba Salotti, e dei tappeti.

Total living nel Trevigiano

Nel grande ambiente living a pianta rettangolare, le varie funzioni salotto, pranzo e cucina si dispongono in sequenza per tutta la lunghezza. La trama delle
capriate genera un dinamismo degli spazi sottolineato anche dalla rusticità delle travi rispetto alla palette di colori chiari.

I toni rispondono a una palette di colori cara a Stefano Foffano, che la declina e la applica con costanza in molti progetti, sia nell’ambito di seconde case al mare (Jesolo, Salento, Sardegna), che in città o in campagna appunto, per arrivare a format definiti come quello per Global Blue (Milano, Roma, Madrid, Monaco di Baviera). Approdati nella zona notte si apre un mondo completamente diverso, colorato, rilassante, dove alcune icone del design, specialmente luci, ma anche parati, dichiarano la possibilità di creare scenari dedicati.

Un mondo di privacy che chiude la linearità di progetto attento ad ogni dettaglio, dichiaratamente festaiolo nella parte giorno (ai padroni di casa piace molto invitare amici a cena) e giustamente intimo nella zona notte.

Di Giorgio Tartaro

Foto di Enzo Masella

Nessun contenuto correlato.

Share This