alice lifestyle leonardo marcopolo

Trend Setter: le novità dalla Biennale Interieur

Si può ancora parlare di talenti emergenti? A stare dietro alle sollecitazioni che periodicamente giungono dalle fiere di settore fra Milano, Colonia, Francoforte, Stoccolma, Londra, Kortrijk – solo
per citarne alcune – la risposta è ovviamente positiva. Ormai ognuna di esse riserva ampi spazi ai nuovi designer in cerca di visibilità e i criteri di selezione si sviluppano attorno a temi elaborati ad
hoc. Nel caso della Biennale Interieur, svoltasi a Kortrijk, in Belgio, dal 18 al 22 ottobre, la formula dal titolo The Floor Is Yours verte attorno alla rapidità con cui sta cambiando l’industria del design.

Trend setter

La serie Dawn di Sabine Marcelis esplora il rapporto fra luce e colore, ispirandosi al momento della giornata in cui la combinazione fra sole, cielo e nuvole dà vita a un particolare effetto cromatico. E per ricrearlo Dawn utilizza un tubo al neon inserito in resina colata.

I  progetti selezionati per la mostra dovevano essere in linea, da una parte con la new economy of goods (ovvero la nuova economia delle merci) dove mobili, oggetti e accessori sono autoprodotti;
dall’altra dovevano mettere in scena una esperienza spaziale completa. Alcuni di loro sono riusciti a spingersi oltre i confini della funzione, attraverso forme e materiali non convenzionali.

Trend setter: i progetti più innovativi

Trend Setter: le novità design

Lampada in gres smaltato di Elisa Uberti

Dopo una lunga esperienza nel settore della moda, Elisa Uberti ha spostato la propria creatività nella materia ceramica. Ora crea e modella vasi, sculture, lampade in pezzi unici o edizioni limitate. Nella foto, la lampada in gres smaltato.

Trend Setter

Lampada Edgar di Bulver

Edgar è la prima collezione di Flore Engelrelst and Karlien Imants, fondatrici del marchio Bulvar. Il riferimento stilistico richiama direttamente gli anni ’20 del secolo scorso, combinando un design senza tempo con la contemporaneità delle sorgenti di luce a LED dimmerabili. Diffusori in vetro opalino, strutture in ottone, cavi di sospensione in acciaio.

Trend Setter: la scrivania di Rform

Scrivania Volt di Rform

Niente cavi sul piano del tavolo: la scrivania Volt di Randy Feys per l’azienda belga Rform è predisposta per caricare senza fili tutti i dispositivi. Rform utilizza per i suoi mobili compensato di betulla proveniente da foreste a gestione sostenibile, così come per il packaging impiega solo cartone ecologico di alta qualità.

Trend Setter: la poltrona Henry

Poltrona Henry di Philipp Beisheim

A seconda del punto di appoggio prescelto, la poltrona Henry di Philipp Beisheim può avere lo schienale più o meno alto e di conseguenza la seduta più o meno profonda.

Trend Setter: la poltrona Henry

Poltrona Henry di Philipp Beisheim

Coda di rondine

Tavolo coda di rondine

Tavolo T-B1 dello studio belga Atelier Piraat

Dettagli sofisticati per il tavolo T-B1 dello studio belga Atelier Piraat, con piano in legno massello e struttura in metallo. Le gambe si caratterizzano per il particolare disegno a coda di rondine.

Nessun contenuto correlato.

Share This