alice lifestyle leonardo marcopolo

La lunga esperienza di Teuco nel settore del bagno, unita al forte know-how tecnologico acquisito nel corso della sua storia, incontrano la creatività e il talento di alcuni prestigiosi nomi del design italiano come Massimo Iosa Ghini, Matteo Nunziati e Angeletti Ruzza

Quando si parla di arredo bagno, trasformare un oggetto che deve essere soldio e funzionale in un elemento d’arredo è ormai un imperativo al quale nessuna azienda può sottrarsi. In questo Teuco è stata sempre all’avanguardia, a cominciare da quando (all’inizio degli anni ’70) presentò sul mercato la prima “doccia tonda” interamente realizzata in materiale acrilico e di un colore rosso fuoco, che fece molto parlare di sè in un’apoca nella quale il colore era assolutamente bandito dall’ambiente bagno. 

Oggi l’attenzione di Teuco per il design dei propri prodotti prosegue  e si rafforza grazie alla collaborazione con importanti firrme come Massimo Iosa Ghini, l’architetto e designer che è riuscito ad interrompere in modo discreto la direzione del minimalismo con delle linee rotonde: ne è un esempio la vasca Kinea.

Con Teuco collaborano anche Angeletti Ruzza, ai quali si deve tra l’altro la nuova collezione Nauha, che in finlandese significa nastro, in cui la semplicità delle forme pure e le proporzioni dei volumi trovano massima libertà espressiva.

E ancora Matteo Nunziati, che nel 2012 firma per Teuco la collezione Suit, che ha sicuramente nella estrema versatilità (abbinata a un design accattivante) la sua carta vincente Interamente realizzata in duralight (brevetto esclusivo Teuco), Suit è tra l’altro presente nei 300 appartamenti distribuiti su 50 piani di una torre che Teuco sta arredando a Doha, nel Qatar.  

Nel video, tratto dalla monografia A2 Brand & Design trasmessa su Leonardo, le testimonianze di Massiomo Iosa Ghini, Matteo Nunziati e Angeletti Ruzza. 

Nessun contenuto correlato.

Share This