alice lifestyle leonardo marcopolo

Le tende da sole non sono solo necessarie per proteggerci dal sole, ma sono un vero e proprio complemento di arredamento. Grazie alle ultime novità inoltre, è possibile creare dei veri e propri spazi esterni da vivere tutta l’estate.

Foto della veranda di Resstende

Progettata per coprire verande o vetrate di grandi dimensioni, Veranda Hi Tech di Resstende, con guide in alluminio o cavi in acciaio inox, è dotata di Traction kit, un dispositivo di trazione forzata che assicura la tensione costante del telo, in qualsiasi posizione, contrastando la potenza del vento con l’energia controllata dei pistoni a gas.

Dietro l’influsso della cultura nord-europea, si afferma sempre di più anche in Italia la tendenza ad attrezzare e vivere gli spazi esterni come una piacevole estensione degli spazi interni, specie in presenza di abitazioni medio-piccole.

Si colloca in questa dimensione una proficua ricerca progettuale tesa ad offrire nuovi sistemi di protezione dalla calura estiva che oggi, grazie a lame basculanti a chiusura ermetica, sono in grado di creare una barriera totale anche nei confronti della pioggia, consentendo di vivere giardino e terrazze in qualsiasi condizione atmosferica.

Foto della tenda Zip

La tenda Zip Raso, disponibile anche in tessuto filtrante screen, una volta chiusa scompare completamente nel profilo portante, di 32 cm. Nomo può essere dotata di chiusure perimetrali Slide e Slide Glass, vetrate scorrevoli che offrono condizioni climatiche confortevoli anche in inverno, e luci Led, anche dimmerabili.

Foto del pergolato Gibus

Tra i prodotti di punta di Gibus, Med Twist è una pergola bioclimatica, free-standing o addossata, con struttura in alluminio e copertura con lame basculanti, coperte dai brevetti Side Seal e Twist Motion, regolabili nell’inclinazione per dosare luce e ombra o proteggere in maniera totale dalla pioggia. Vetrate, chiusure laterali e riscaldamento possono trasformare Med Twist in una stanza all’aperto.

Il plus del settore è rappresentato dalla possibilità di dotare le strutture ombreggianti di pareti fisse o scorrevoli, che le trasformano in autentiche stanze open-air, garantendo condizione climatiche ottimali anche in inverno, complici una serie di optional che includono elementi riscaldanti e illuminazione led.

Tende da sole, pergole e coperture outdoor: le novità 2016

Foto della pergola di Pratic

In The New Generation of Pergola di Pratic, Nomo è una linea di pergole autoportanti o a parete interamente realizzate in alluminio, con profili e dimensioni razionalizzate, così da ottenere un design più pulito e comprimere i tempi di produzione e di montaggio, e gronde basculanti perfettamente impermeabili.

Foto delle tende da sole Landscape

La collezione Landscape di Paola Lenti riunisce strutture ombreggianti concepite come autentiche architetture che si inseriscono nei contesti naturali più eterogenei, con effetti di volta in volta diversi.

Foto delle tende da sole Ala

Collezione Landscape Paola Lenti: dalle linee dinamiche, Ala, con telo di copertura scorrevole o fisso, è una vela concepita per delimitare gli spazi in maniera informale. Con varie declinazioni, il pluripremiato Pavilion.

Foto della tenda da sole Pavillion

Collezione Landscape Paola Lenti. Con varie declinazioni, il pluripremiato Pavilion consente invece di realizzare grandi tende ispirate alla tradizione nomade, ma dall’aspetto contemporaneo, esaltato dal tetto esagonale e dai pannelli laterali di supporto. La struttura combina profili in alluminio, per il tetto, con profili e traversi in acciaio, per i pannelli laterali.

Foto di Ombrellone Planet

Con una rotazione fino a 335° intorno al proprio asse, ancorato a una base in calcestruzzo, la tenda ombrellone Planet di Markilux, premiata con il Plus X Award, è in grado di offrire fino a 18 metri quadrati di ombra. Il telo in versione ombrissima protegge anche dal sole basso del tramonto e dal vento.

Tende da sole di Markilux

Premiata con il German Design Award 2016, l’Interior Innovation Award 2015, l’iF Award 2015 e il Red Dot Award 2015, la tenda MX-1 di Markilux è la soluzione ideale per le terrazze, grazie a un cassonetto per il telo, profondo 60 cm, che funge da tettoia ancorata alla facciata dell’edificio; bracci estensibili azionabili con radiocomando e un design che conquista per le forme futuristiche. Il profilo del cassonetto, personalizzabile nel colore, può essere dotato di barra o faretti Led. Garantisce una superficie d’ombra. di 30 metri quadri.

Foto di scehermatura Genius 11

Tra le soluzioni del sistema Gennius di KE Protezioni Solari, che unisce strutture tradizionali in legno e realizzazioni moderne in alluminio, Gennius I1 è un sistema modulare di schermatura con struttura autoportante in alluminio, tenda richiudibile a impacchettamento e una serie di optional, come il kit light&music e le chiusure laterali in vetro o in tessuto.

Foto di struttura per outdoor

Con struttura in alluminio e tetto a lame orientabili che si chiudono ermeticamente in caso di pioggia, Kedry Plus, di KE Protezioni Solari, offre il perfetto microclima in qualsiasi periodo dell’anno. è possibile integrare la struttura con tende tecniche ombreggianti o trasparenti, con sistemi di vetrate scorrevoli o pareti mobili.

Foto di Protezione solare Genius A100

Con gestione motorizzata anche a distanza, Gennius A100 di KE Protezioni Solari consente di realizzare sistemi di copertura sporgenti, privi di colonne centrali, con agganci sulle pareti laterali e tende a impacchettamento. Lo confermano le coperture realizzate a Jesolo per le terrazze delle suite dell’Hotel Soleil.

Foto della vela di Gibus

Velenda Libre di Gibus si ispira alla nautica nella struttura in acciaio inox e nel telo, Laminato Velico in poliestere bianco, in poliestere Tempoteststar Light® o resinato, studiato per resistere alle sollecitazioni estreme di sole, acqua e vento. Caratteristico delle vele nautiche, il confezionamento con cuciture radiali consente di tendere perfettamente il telo una volta aperto.

Foto delle coperture per outdoor di Gibus

Grazie a profili di gambe e guide di 60×100 mm, la pergola Med Jeans di Gibus si adatta a spazi outdoor di piccole dimensioni. La struttura in alluminio verniciato a polveri è abbinata a frangitratta di forma trapezoidale, per un adeguato sostegno della copertura impermeabile in pvc. In versione monomodulo o a due moduli, con sporgenza massima di 500 cm, ha attacco a parete rifinito a muro che nasconde gli organi di movimentazione.

Foto della pergola di BT Group

Di Bt Group, la pergola bioclimatica con struttura in alluminio R610 ha gronda perimetrale di 20×20 cm con raccolta acqua integrata nei montanti e copertura a lamelle in alluminio orientabili, per offrire protezione totale o parziale dal sole, climatizzazione ottimale e totale riparo dalla pioggia. I profili portanti consentono l’applicazione di frangisole e vetrate per dar vita ad autentiche stanze all’aperto.

Foto della pergola di Grenwood

Estetica curata ed alte prestazioni tecniche per la pergola con tetto scorrevole di Greenwood, con pali laterali in ferro, travi in alluminio e copertura retrattile, per usufruire a piacimento dell’ombra e del sole. Prezzo: 560 euro.

Nessun contenuto correlato.

Share This