alice lifestyle leonardo marcopolo

Ecco in poche parole l’idea fondante di una istallazione che vuole intrecciare le diverse funzioni di una contemporanea Suite Spa attraverso forme, materiali e colori senza tuttavia snaturarne la loro purezza ed essenza.
Le forme, i materiali diversi e i pochi vivaci colori si rincorrono senza quasi mai toccarsi creando la zona bagno, il letto, il salotto, la doccia, l’area relax, il guardaroba. Ma è un intreccio che non implica fusione o contaminazione lasciando inalterata la purezza di ogni parte.
Sullo sfondo della scena il contatto vivo e vitale con la natura e l’esterno della stanza, una dimensione a cui il wellness mai può sottrarsi se veramente vuol essere tale e, nella fattispecie, è costituito dall’evocativo tramonto sul mare appena percepito attraverso uno spiraglio semitrasparente.
Ma è anche un’istallazione mediterranea, intesa nel vero senso del termine, perché alla ricerca del dialogo con la luce e i colori solari di un territorio che è diventato cultura e lifestyle.
Un progetto fatto del rincorrersi di oggetti, pareti semitrasparenti e simboli che poco hanno a che fare con il minimalismo nordico ed asettico bensì con la consapevole convinzione che nell’intrecciarsi delle funzioni il tutto acquisisce maggior forza e nuovi valori; come una scultura realizzata con materiali diversi la cui forma complessiva non preclude la dignità e leggibilità dei singoli componenti.
Guarda le installazioni di Hotel and Spa Design che saranno presentate durante l’edizione 2010
Benessere nell’essere
Infinity Lounge di Maurizio Favetta
La Spa dell’Ozio di Andrea Vigano’ e Marco Vismara
MED Dreams di Diego Granese

Nessun contenuto correlato.

Share This