alice lifestyle leonardo marcopolo

Gli specchi design: tra nuove realizzazioni e modelli cult, una prova di creatività a metà strada tra filosofia e arte.

L’obiettivo è specchiarsi? Non sempre, perché gli specchi svolgono spesso un esercizio decorativo che trascende la loro principale funzione. Non c’è da stupirsi, quindi, del fatto che non sempre restituiscano l’immagine realistica e assolutamente simmetrica di chi vi si specchia.
D’altra parte, non sempre li utilizziamo soltanto narcisisticamente: talvolta ci aiutano a riflettere, più che a rifletterci. Come alcune creazioni selezionate in queste pagine, dallo specchio illusionistico firmato da Gino Carollo per Calligaris, attingendo al mondo dell’architettura, a quello scomposto concepito da Marco Brunori per Adele-C, esplorando gli universi dell’arte.

Un background al quale attinge anche Zanotta, che ha rieditato il celebre Milo di Carlo Mollino.

Gli specchi design: le ultime novità 2019

Specchi Design

ECCO di GLAS ITALIA

Edward Barber e Jay Osgerby firmano uno specchio da terra in cristallo extralight 12 mm, trattenuto alle estremità superiore e inferiore da due barre in gomma colorata gialla, verde o nera, o in metallo cromato lucido. Lo completano la lampada dimmerabile a led di alta qualità con diffusore in vetro di Murano soffiato a bocca e il cavo spiralato rivestito in tessuto colorato.

Specchi Design

PABLO di ADELE-C

Architetto e designer allievo di Dino Gavina, Marco Brunori firma Riflessioni, la prima collezione di specchi di Adele-C, che traduce l’oggetto reale in visione metafisica attraverso l’arte. Lo
conferma Pablo, con piani che si intersecano, frammentando e ricomponendo l’immagine come i “profili di fronte” di Picasso.

Gli specchi design

EMERALD di CATTELAN ITALIA

Con la firma di Paolo Cattelan, uno specchio da parete completamente in cristallo specchiato o specchiato fumé, in due diverse forme, con dimensioni 130×130 o 180×100 cm.

Specchi design

HOLLYWOOD di PORUS STUDIO

È la famosa Walk of Fame di Hollywood, con le sue oltre 2500  stelle a tributo di attori e celebrities, ad ispirare questo specchio, con quattordici luci led integrate nella cornice che fanno riferimento proprio a quelle stelle. La struttura è in ottone spazzolato con dettagli laccati.

Specchi Design

TASSEL di BAXTER

Design di Paola Navone per questo specchio di forma ovale, con cristallo specchiato bisellato applicato su pannello di legno. L’elemento di sostegno è composto da strisce di cuoio annodate. Misure: 160×100 cm.

Specchi Design

POP di FIAM ITALIA

Design Marcel Wanders per specchi da terra o da parete con cornice in vetro fuso a gran fuoco da 6 mm retroargentato e telaio posteriore in metallo verniciato. In quattro diverse forme, da appendere in verticale o orizzontale.

Specchi Design

VOLUME di CALLIGARIS

Volumi prospettici che sembrano fluttuare nello spazio, con un effetto tridimensionale molto efficace, gli specchi firmati da Gino Carollo sono percorsi da serigrafie grigie, su specchio chiaro, o nere, su specchio bronzo. Misure: 49,5×40 cm e 80×52 cm.

di Eloise Farnesi

Nessun contenuto correlato.

Share This