alice lifestyle leonardo marcopolo

La sostenibilità a cominciare dalle strutture scolastiche. Ecco i porgetti più innovativi che speriamo rappresentino la scuola del futuro.

La scuola del futuro

Dopo la [email protected] 2.0, arriva l’Aula 3.0: una scuola  multifunzionale, con tecnologie sempre più nuove, lampadine  a risparmio energetico e arredi in cartone riciclabile, per una  didattica che rispetta l’ambiente. Un progetto dell’architetto Roberto Giacomucci con Kubedesign per l’Istituto Savoia  Benincasa di Ancona.

Le buone idee per la scuola

È un progetto fortemente innovativo, quello dell’architetto Gilles Bouchez: un sistema frangisole realizzato con la tecno superficie DuPont™ Corian®, che regola l’accumulo termico di una facciata in vetro esposta a sud dell’edificio sede della Comunità dei Comuni di Lacq, in Francia.

Il progetto in legno

Realizzata dopo il terremoto in Emilia, la Scuola Elementare di Soliera (MO) è un modello di sostenibilità: il complesso di 14 classi più una biblioteca, una sala multifunzione, una mensa e stanze per l’assistenza sanitaria, è stato realizzato completamente in legno da Rubner Objektbau su progetto dell’architetto Gianluca Perottoni – ViTre Studio, nel rispetto dei requisiti ecologici, didattici, funzionali e antisismici, a garanzia del massimo comfort abitativo.

In classe di efficienza energetica A, con consumo inferiore a 30 kWh/m²a), è dotata di impianto fotovoltaico sul tetto, che contribuisce ad un risparmio energetico dal 30% al 40%.

di Antonella Finucci

Nessun contenuto correlato.

Share This