alice lifestyle leonardo marcopolo

Con la sua cinquantaquattresima edizione in programma dal 14 al 19 aprile il Salone del Mobile, almeno nella governance, torna alle origini, ma rimane punto di riferimento mondiale.

Federlegno-arredo, organizzazione che riunisce gli imprenditori del settore, ne ha infatti ripreso il controllo diretto, senza però cambiare la formula che negli anni ha garantito la leadership: fiera di prodotti innovativi anzitutto, accompagnata da eventi culturali dentro e fuori i confini del polo fieristico.

Salone del Mobile 2015: le novità che ci aspettano

Salone del Mobile 2015

Con più di 2.000 espositori, un’area espositiva superiore ai 200.000 mq e migliaia di prodotti presentati al mercato in anteprima, il Salone punta anche quest’anno, a pochi giorni dall’inaugurazione dell’Expo 2015, ad attrarre oltre 300.000 visitatori provenienti da più di 160 Paesi.

Il Salone Internazionale del Mobile 2015, sarà suddiviso nelle tre tipologie stilistiche

  • Classico
  • Moderno
  • Design
  • il Salone del Complemento d’Arredo
  • il SaloneSatellite

Quest’anno tornano le biennali Euroluce nei padiglioni 9-11 e 13-15 e Workplace3.0/SaloneUfficio, all’interno dei padiglioni 22-24 dedicata all’ambiente di lavoro.

Salone del Mobile 2015: le proposte culturali

Salone del Mobile 2015

Il progetto de “La Passeggiata” di Michele De Lucchi

Oltre al momento espositivo, sono state annunciate anche le proposte culturali che animeranno i padiglioni della fiera e la città di Milano. “La Passeggiata”, una grande installazione sul tema dell’ambiente di lavoro, firmata da Michele De Lucchi, sarà ospitata nei padiglioni 22-24 di Workplace3.0 con l’intento di trasferire suggestioni e pensieri progettuali dedicati allo spazio di lavoro.

Salone del Mobile 2015

L’architetto Michele De Lucchi presenta “la Passeggiata”

In contemporanea sarà inoltre possibile visitare in città l’installazione-evento “Favilla. Ogni luce una voce“, curata da Attilio Stocchi. Aperta a tutti, la mostra è un racconto e una ricerca sull’essenza della luce.

All’interno dei padiglioni del Salone sarà inoltre allestita “In Italy”, un’installazione multimediale completata anche da una App per raccontare il “fare italiano”, gli stili, gli ambienti, ma soprattutto spiegare cosa si cela dietro ogni oggetto di design.

L’evento dedicato all’arredo italiano vedrà protagoniste alcune aziende e un gruppo selezionato di designer, progettisti e architetti che si confronteranno sul tema dei prodotti, del design e della progettazione. Attraverso i video il curatore condurrà lo spettatore nell’esplorazione virtuale del saper fare e dell’unicità italiani e del percorso produttivo nascosto dietro ogni oggetto.

La mostra "Leonardo 1452-1519"

Il Salone è inoltre è tra i sostenitori della mostra “Leonardo 1452-1519” – la più grande esposizione dedicata a Leonardo da Vinci mai realizzata in Italia – che inaugurerà il 15 aprile 2015 a Palazzo Reale a ridosso dell’apertura del Salone.

Salone del mobile 2015: il salone del Complemento arredo

I colori dei complementi di arredo

Il Salone del Mobile 2015 sarà affiancato dal Salone del Complemento d’Arredo, dal SaloneSatellite dedicato ai designer emergenti e dalle biennali Euroluce e Workplace3.0/SaloneUfficio. Lo ha annunciato il presidente della FederlegnoArredo, l’industriale Roberto Snaidero, che dallo scorso ottobre ha preso sotto il proprio controllo diretto l’organizzazione della fiera.

Salone del Mobile 2015: il salone ufficio

6194-sedia-ufficio-3-622x431

Workplace3.0/SaloneUfficio sarà una proposta espositiva con un concept innovativo dedicato al design e alla tecnologia per la progettazione dello spazio di lavoro che riunirà le diverse componenti dell’ambiente ufficio, dall’arredo agli elementi di finitura, dai servizi alle tecnologie e tutto quanto necessario ai professionisti per sviluppare soluzioni “chiavi in mano”.

Salone del Mobile 2015: Euroluce

Lampadario "Chandelier" di Gaetano Sciolari

Per Euroluce, la manifestazione dedicata all’eccellenza nel mondo dell’illuminazione, verrà realizzato un evento culturale sul tema della luce, ideato per la città di Milano in occasione dell’Anno Internazionale della Luce, proclamato dall’Unesco proprio per il 2015.

 

Nessun contenuto correlato.

Share This