alice lifestyle leonardo marcopolo

Non esistono solo le pulizie di primavera ma anche d’autunno.

Oltre a pulire le finestre, sostituire la biancheria da letto e organizzare gli armadi, bisogna pulire anche altri angoli della casa che magari si sono impolverati durante l’estate. Ecco cosa non dimenticarsi.

Come pulire la lavatrice

Pulire la lavatrice e l'asciugatrice

L’umidità rimane nella lavatrice dopo ogni lavaggio e la muffa prospera dove c’è umido e buio, producendo spore in 12-24 ore. Per togliere e disinfettare muffe e odori sgradevoli si può procedere in questo modo:

  • Riempire la vaschetta di detersivo con aceto bianco o candeggina ed eseguire un ciclo normale a vuoto. Pulire l’oblò con un disinfettante o con l’aceto bianco. Ripetere questa procedura 1 volta la settimana.
  • Dopo ogni lavaggio, asciugare l’interno con un panno pulito e lasciare aperto l’oblò finché l’umidità è andata via. Questo può prevenire la formazione di muffe.

Una raccomandazione: i disinfettanti come l’aceto bianco devono rimanere su una superficie per almeno 20 minuti per essere efficaci.

Pulire i contenitori

Macchina da caffe con macinacaffe, display M Touch a colori e capacita di 500 gr. Fino a 10 profili programmabili, illuminazione Brillant Light e sistema di rilevamento Cup Sensor.

L’acqua residua nelle macchine per il caffè e i residui di brina nel frigorifero dovrebbero essere rimossi. Per farlo basta spruzzare una dose composta da aceto bianco e acqua.  Usate un vecchio spazzolino per strofinare angoli e spigoli. Asciugare con un panno in microfibra pulito o un tovagliolo di carta.

Piante d’appartamento: togliere le muffe e acari

Piante da appartamento

Rimuovere la crescita di muffe sulla superficie del terreno dalle piante da appartamento e gettarle in un sacchetto di plastica sigillato. Sostituire con uno strato di terriccio fresco. Usare oli essenziali e spezie come la cannella, menta piperita e rosmarino sul terreno per prevenire la futura crescita di muffe.

Molto importante eliminare le foglie morte dai rami perchè la muffa si nutre su di loro. Spruzzate accuratamente entrambi i lati delle foglie con aceto bianco. Lasciate in posa per 45-60 minuti e poi asciugare.

Pulire i giocattoli

Una approfondita pulita ai giocattoli ci vuole sempre. Potete lavarli nel ripiano superiore della lavastoviglie ed eseguire un ciclo normale completo con il detergente. In alternativa, metteteli in ammollo con acqua calda e una tazza di aceto bianco. Lasciateli per 10-15 minuti e poi asciugare accuratamente.

Pulire i giocattoli dagli acari

Come pulire i giocattoli

Per pulire i giocattoli morbidi come i peluche dagli acari , mettere i peluche in un sacchetto di plastica e aggiungere del bicarbonato di sodio. Sigillare e agitare fino a quando il bicarbonato ha ricoperto tutto il giocattolo e lasciare agire per 15 minuti. Successivamente rimuovere la polvere, gli acari con un aspirapolvere o una spazzola.

In alternativa potete semplicemente lavare i peluche in acqua calda ma ricordatevi di leggere le istruzioni per la cura per essere sicuri che il giocattolo sia lavabile e rimuovere le batterie o le casse di risonanza.
Per non rovinare troppo il peluche mettetelo in una federa con cerniera e lavate a 40°.

Una nota importante: NON LAVARE i peluche se ci sono buchi o strappi, perchè a causa dell’umidità all’interno potrebbe formarsi della muffa.

 

Nessun contenuto correlato.

Share This