alice lifestyle leonardo marcopolo

No Code Generation: il contest internazionale di design che mette in palio un master in Istituto Marangoni.

Anche quest’anno, Istituto Marangoni e Cappellini, con il patrocinio di ADI – Associazione per il Disegno Industriale, lanciano una nuova sfida ai giovani designer di tutto il mondo, invitati a immaginare un progetto indirizzato alla “No Code Generation“: la nuova generazione nomade che viaggia nel mondo in modo “intelligente” e fluido.

Si tratta di giovani abituati a relazionarsi con il proprio ambiente attraverso il filtro della tecnologia, desiderosi di esplorare una grande varietà di luoghi, di esperienze e di linguaggi visivi. Si muovono fluentemente attraverso le capitali internazionali dell’arte e del design, da Miami a Shanghai, da Londra a Mumbai, e partecipano alle svariate proposte culturali in modo creativo. Se da una parte la loro esperienza è codificata, dall’altra non è vincolata da alcun codice: si divertono a mixare diversi stili liberamente, creando le proprie playlist di oggetti e di linguaggi.

A questa audience è dunque rivolta la quinta edizione del concorso: i candidati sono invitati a immaginare progetti per un singolo elemento di arredo, che potrebbe anche essere multifunzionale, o per una serie di pezzi, ideali per il living e per la zona notte.

Il concorso No Code Generation e come partecipare

il contest no code generation

Il concorso è aperto ai laureati in Product, Industrial, Interior Design o in Architettura, oppure professionisti con una esperienza rilevante nel settore, che avranno tempo fino al 6 maggio 2019 per presentare le proposte creative. Sono richieste una relazione descrittiva del progetto e tavole corredate di render e disegni che esprimano al meglio l’idea.

Una giuria composta da Istituto Marangoni Academic Committee, Giulio Cappellini, Architetto, Designer e Brand Ambassador di Istituto Marangoni Milano • The School of Design, nonché Presidente di giuria, e Luciano Galimberti, Presidente di ADI, valuterà i progetti sulla base della coerenza con il tema del concorso, dell’innovazione e della capacità di sintesi del concept.

L’autore del progetto migliore si aggiudicherà una borsa di studio offerta dall’azienda Cappellini per partecipare al Master di Italian Product & Furniture Design, che si svolgerà nella School of Design di Istituto Marangoni a partire da ottobre 2019, oltre alla possibilità di una esclusiva internship in Cappellini.

il contest no code generation

“Il Contest Internazionale di design è per Istituto Marangoni un appuntamento chiave, perché permette di attrarre i migliori talenti provenienti da tutto il mondo.” commenta Mark Anderson, Director of Education di Istituto Marangoni Milano • The School of Design. “Proprio grazie alle scorse edizioni, è iniziato il percorso di collaborazione con alcuni brillanti designer, come Matteo Agati, vincitore della seconda edizione e oggi brand Ambassador della School of Design. Ci auguriamo di continuare in questa direzione.”
Per maggiori informazioni sul concorso visita il sito di Istituto Marangoni

Nessun contenuto correlato.

Share This