alice lifestyle leonardo marcopolo

La sterminata produzione e l’eleganza carica di verve delle creazioni del marchio Missoni sembrano assurgere a una dimensione quasi mitica.

La stessa che, passata ai figli Angela e Luca la guida dell’azienda, avvolge anche il nuovo hotel Missoni Kuwait, secondo indirizzo Missoni dopo quello aperto nel 2009 a Edimburgo, realizzato con il Carlson Rezidor Hotel Group a Salmiya, cuore del divertimento e dello shopping a Kuwait City.

La piscina, in mosaico di Trend che riproduce i celebri pattern Missoni.

Con 106 camere, 63 raffinate suite, due ristoranti e il bar, l’hotel è un indirizzo cult per gli amanti del made in Italy, che negli ambienti privati e comuni possono riconoscere il tocco inconfondibile di Rosita Missoni, art director del progetto.

Con pezzi di Artemide, Flos, Foscarini, per quanto attiene l’illuminazione, insieme ad arredi di B&B Italia e Gervasoni, l’interior design è un’esplosione di colori che, nella profusione di verde, oro, arancio e turchese, esalta i pattern floreali e geometrici che hanno determinato il successo delle creazioni Missoni.

Tutto il progetto è stato curato da Rosita Missoni

Un ruolo fondamentale nella definizione dello spazio è anche quello di Trend, l’azienda di mosaici vicentina che ha riprodotto i pattern della maison Missoni nella piscina, nei bagni, negli spazi pubblici dell’hotel e nei monumentali vasi collocati all’ingresso della hall. Ed è un tributo all’italian style persino l’offerta gastronomica, che al ristorante “Cucina” celebra le grandi specialità tricolore con menù stagionali e ingredienti in gran parte importati dall’Italia.

Con gli asciugamani e gli accessori di Missoni, in colori vivaci replicati dai mosaici di Trend

Un assaggio di Belpaese che al “Choco Bar” si arricchisce di una sofisticata selezione di cioccolatini, gelati e dessert artigianali. Al 18° piano dell’hotel, la suprema vista del Golfo si accompagna invece alla cucina esotica del ristorante “Luna”, con le sue prelibatezze giapponesi e i piatti di pesce e di carne ispirati alla cultura araba, asiatica e mediterranea.

A eventuali eccessi si potrà porre riparo alla Six Senses Spa, un santuario del benessere con i suoi 1500 metri quadri di superficie che ospitano due palestre, due hammam e undici stanze per i trattamenti.

GUARDA LA PHOTOGALLERY CON LE IMMAGINI DELL’HOTEL MISSONI

 

Nessun contenuto correlato.

Share This