alice lifestyle leonardo marcopolo

Molto stabile il mercato immobiliare in Costa Azzurra di fascia alta, con punte al rialzo per ville a bordo mare; qualche segno di affaticamento, invece, per quello di fascia media.

Mare cristallino, città vivaci di cultura e di vita notturna, borghi medievali arroccati e luoghi d’arte. Ma soprattutto un alternarsi di spiagge bianche, scogliere a strapiombo e porti turistici lungo i 130 chilometri tra Mentone e Saint-Tropez, dove charme e esclusività caratterizzano il mercato del mattone della Costa Azzurra. Ovvero una delle piazze immobiliari più importanti d’Europa, da quando, alla fine del XVIII secolo, l’aristocrazia inglese iniziò a frequentarne i litorali, dando il via alla costruzione di splendide ville combinate con il paesaggio di roccia, macchia mediterranea e ulivi centenari.

Un mercato che non ha mai smesso di “sorridere”, sebbene i trend delle transazioni nelle località più famose della Côte negli ultimi anni abbiano interrotto la loro tendenza a crescere. Dall’inizio del 2018, però, l’ottimismo è tornato, come confermano le rilevazioni della Fnaim, la Fédération nationale de l’immobilier, con numeri simili a quelli del 2008 e con un valore delle transazioni immobiliari dello scorso anno pari a quasi 8 miliardi e mezzo di euro, che vede la regione delle Alpi Marittime, comprendente la Costa Azzurra, assestarsi al terzo posto in Francia per livello di affari, alle spalle di Parigi e del dipartimento della Hauts-deSeine.

Mercato Immobiliare in Costa Azzurra

“Dal confine italiano a Saint Tropez la situazione è sempre quella di un mercato storicamente molto consolidato, uno dei più importanti in Europa”, spiega Emmanuel Garcin, responsabile del network Emile Garcin per l’area della Costa Azzurra. “I prezzi restano stabili e in qualche caso quest’anno mostrano una leggera intonazione a salire, nell’ordine del 2-5 per cento ma solo per case bord de mer, la cui offerta peraltro è adesso piuttosto scarsa”. Molto ricercate le ville e i mercati di riferimento sono quelli di Antibes, Mougins e Saint Tropez. Ma anche nell’entroterra si possono trovare bellissimi rustici a Valbonne, a Grasse e a Saint Paul de Vence. Tipologie dalle metrature svariate: le più richieste sono le soluzioni da 150 a 450 metri quadri, con eccezioni per metrature superiori anche a  700 metri quadri. Per quanto riguarda gli appartamenti, vincono invece le città più grandi, Nizza e Cannes, dove le metrature preferite si collocano in una forbice da 50 a 200 metri quadrati, con la condizione che l’appartamento sia ubicato in condomini attrezzati e sicuri.

Mercato Immobiliare in Costa Azzurra

Cannes, la città del Festival del Cinema, resta comunque molto gettonata anche per le ville lussuose, soprattutto nel quartiere panoramico della Californie. Proprio il comparto del lusso, infatti, è sempre in auge. Come conferma Marie Giraudo, assistente della Sotheby’s Realty Cote d’Azur: “La tendenza della clientela alla ricerca di questo genere di soluzioni immobiliari è quella di puntare su proprietà dalle finiture impeccabili, finemente arredate, con largo utilizzo di materiali particolari e costosi, come il marmo per pavimenti e modanature. Ma il fattore decisivo per un acquisto resta la vista sul mare. E, soprattutto, il prezzo giusto, cioè capace di rappresentare la reale qualità della dimora e la sua ubicazione in un’area ricercata e esclusiva”.

Mercato Immobiliare in Costa Azzurra

Situazione diversa nel mercato di fascia media. “Il trend è discendente”, rileva Francesco Maragliano Caranza, titolare di FMC Immobiliare. Il turismo da queste parti è sempre molto attivo, ma non più come una volta, come dimostra il minore interesse verso il comparto degli investimenti immobiliari. Del resto la Costa Azzurra rischia di perdere la sua allure di esclusività con i recenti provvedimenti del governo Macron di apertura al pubblico di spiagge elitarie private, tra cui quella della Paloma a Cap Ferrat. I prezzi poi, pur tendenti al ribasso, rimangono comunque spesso fuori della portata della clientela che si avvicina alle agenzie. A St. Jean Cap Ferrat, fino a tre anni fa”, continua Caranza, “si acquistava a 11mila euro al metro quadro; oggi il prezzo di mercato è di 9mila euro al metro quadro”.
Corrono invece su medie indicative di 6-7mila euro al metro quadro (tra 4 e 9mila) le transazioni a Nizza, mentre a Cannes il range di riferimento va da 7mila a 12mila euro al metro quadro.

di Antonio Schembri

Nessun contenuto correlato.

Share This