alice lifestyle leonardo marcopolo

Approfondiamo altre due zone della casa, come l’ingresso e il corridoio, secondo il Feng Shui.

 Feng Shui: come arredare l’ingresso 

Secondo il Feng Shui il cancello d’ingresso non deve essere posto in asse con la porta d’ingresso e l’apertura deve essere posta sempre verso l’esterno.

Mentre invece, nel caso in cui aveste un giardino, il cancello deve essere esposto a sud, realizzando una stradina che conduca alla porta d’ingresso. La porta d’ingresso invece, dovrebbe aprirsi sempre verso l’interno, quasi a invitare ad entrare chi vi si trova danvanti. Questo favorisce l’entrata del Ch’i, l’energia vitale portatrice di benessere alla base del Feng Shui.

Si procede in modo inverso per la porta sul retro, nel caso in cui fosse presente nella vostra casa: dovrebbe sempre aprirsi verso l’esterno. Può essere evitato l’ingresso di energie negative nella propria casa, appendendo nelle vicinanze degli ingressi un quadro che rappresenta una tigre oppure delle campane a vento.

Feng Shui: come arredare il corridoio

Il corridoio, secondo il Feng Shui, non dovrebbe collegare direttamente l’ingresso all’uscita sul retro. Questo per non far entrare facilmente nella propria casa lo Sha, ossia tutte quelle forme di disturbo energetico, che disperde più velochemente il Ch’i. Nel caso in cui la vostra casa avesse esattamente questa forma, si può ovviare con una piccola parete divisoria che si frappone tra i due ingressi.

 Se la vostra casa è disposta su due piani, la scala che li collega non deve essere collocata davanti alla porta d’ingresso. Il posto migliore è sul retro della casa, preferibilmente a sud-est; l’ideale sarebbe che fosse provvista anche di un ballatoio o pianerottolo intermedio.

Leggi anche:

feng shui: regole e consigli per arredare casa

la casa feng shui

 

Nessun contenuto correlato.

Share This