alice lifestyle leonardo marcopolo

Il tipo di illuminazione in una cucina moderna è fondamentale, sia per valorizzare l’ambiente, sia per aumentare la funzionalità della cucina. Possiamo scegliere tra diversi tipi di illuminazione:

  • quella funzionale vicino ai piani di lavoro
  •  l’illuminazione decorativa, ad esempio sopra il tavolo
  •  l’illuminazione ambientale per dare luce a tutta la cucina.

Ecco qualche consiglio per creare in cucina la giusta atmosfera.

Come illuminare la cucina

Cucina Icon di Ernestomeda

Cucina Icon di Ernestomeda

Per avere una cucina ben illuminata bisogna puntare su un equilibrato mix di luci per i piani da lavoro (sopra o sotto i piani e pensili e sopra i fornelli) e un’illuminazione ambientale.
Se si sceglie di illuminare solo l’ambiente, vi sentirete come un grosso riflettore su di voi e cucinerete al buio. Il segreto è trovare il mix giusto di luci.

L’illuminazione funzionale della cucina

Cucina Schiffini modello "One 12"

Cucina dal design essenziale e compatto, reinterpreta la linearità delle cucine senza maniglia in maniera originale.

Illuminare le zone di lavoro in cucina è una delle componenti più importanti, in quanto è la luce che permette di vedere durante la cottura o la lettura di ricette. Questo tipo di illuminazione deve essere ovunque si sta preparando il cibo.  Una luce brillante sopra il lavello della cucina che opera con un proprio interruttore è certamente una buona idea.

La zona pranzo in cucina

Si dovrebbe anche prendere in considerazione l’illuminazione delle cucine ad isola, degli armadi così come nella dispensa. Alcuni modelli di cucina includono luci negli armadi sia sopra che nei profili internamente.

Come illuminare la cucina e la zona living

Lube: cucina Gallery

Lube: cucina Gallery

L’illuminazione ambientale crea quella sensazione intima e accogliente di una cucina e si posiziona sopra l’isola e vicino ai controsoffitti. Con le planimetrie aperte di oggi inoltre, dove la cucina è aperta sul soggiorno, l’illuminazione ambiente è ancora più importante.
Visto che a nessuno piace mangiare con un’illuminazione troppo brillante, il consiglio è di usare un’illuminazione regolabile che consente di abbassare le luci, oppure lampade a sospensione e applique e plafoniere da incasso.

Faretti e luci interne

Princess di Castagna Cucine

Princess di Castagna Cucine

L’illuminazione a led in cucina offre tutto lo spazio un look pulito e moderno.

 Illuminazione decorativa della cucina

la zona pranzo

Lampada Zettel’z di Ingo Maurer in edizione limitata; piatti in ceramica locale decorati a mano di Enza Fasano; cucina in acciaio inox realizzata su disegno

Per illuminazione decorativa della cucina si intende un bellissimo lampadario classico, applique o lampada a sospensione, che mette in evidenza il carattere della cucina. Questo è un modo perfetto per impostare il look della vostra cucina, dal moderno al rustico al retrò.

Leggi anche:

Come scegliere le luci in cucina

Come ristrutturare la cucina

Colori cucina: idee per rinnovare i colori

 

 

Share This