alice lifestyle leonardo marcopolo

L’edificio “25 verde” è una vera e propria foresta in città!.

L’innovativo edificio torinese è stato progettato dall’architetto Luciano Pia e consente ai suoi abitanti di respirare aria più pulita, grazie ai 150 alberi che assorbono 2000 mila litri di anidride carbonica.
Questo assorbimento naturale porta la protezione dall’inquinamento ai suoi residenti, contribuendo ad eliminare le emissioni causate da automobili o fabbriche vicino.

Il progetto di “25 verde”

L'edificio 24 verde a Torino

Una veduta angolare dell’edificio a Torino

L’edificio sorge in una zona non bellissima di Torino, a pochi passi dal Centro Storico Fiat e dal Parco Valentino, e tutti gli appartamenti sono un esempio di bioarchiettura.

Non è un semplice esercizio architettonico ma è nato per assecondare il benessere delle persone, che così vivono più vicine alla natura.

L'edificio 25 verde

Una veduta esterna

Gli elementi strutturali sono in Cor-ten che ricordano gli alberi della foresta, gli intonaci ecocompatibili, pompe di calore con l’utilizzo di acqua di falda e conseguente assenza di emissioni di anidride carbonica.

Su tutte le pareti interne, poi, è stato steso l’INTO ALFA, un intonaco particolarmente indicato per le applicazioni in forti spessori che evita crepe e fessurazioni.

La comunità di 25 verde

L'edificio 25 verde a Torino

Uno dei terrazzi dell’edificio

Gli appartamenti sono pensati come unità indipendenti, in cui ognuno può organizzarsi il proprio spazio liberamente.
Ogni inquilino però, che ha scelto di “vivere nel bosco” ha trovato anche una dimensione umana della “comunità” che oramai è scomparsa in città.

E chissà se alle riunioni di condominio si litigherà come negli edifici tradizionali…

Share This