alice lifestyle leonardo marcopolo

Le nuove cappe lampadario F-Light di Faber

Le cappe lampadario sono una vera rivoluzione estetica in cucina: la cappa, che da sempre consideriamo solo come elemento funzionale, diventa un vero e proprio complemento di arredo e si trasforma in un bellissimo lampadario design.

Al Salone del Mobile 2018, Faber ha presentato una nuova linea di cappe lampadario, F-Light: Odette, Cèline e Belle. Debutto di stile per questi nuovi modelli che, grazie a calde tonalità matt, rappresentano tre ottime scelte da prendere in considerazione per tutte le tipologie di cucine a isola.

Design e tecnologia contraddistinguono i modelli della linea F-Light, caratterizzate dalla tecnologia “up & down” di Faber che permette di avvicinare la cappa al piano cottura nel momento del bisogno e di farla risalire quando non necessita più. E la possibilità di dotare questi modelli con l’esclusivo accessorio e innovativa tecnologia Airlane, il “condotto invisibile” che collega il motore della cappa a un secondo motore posto nel controsoffitto per espellere l’aria fuori dall’ambiente cucina.

La cappa Glow

Cappa lampadario Glow di Faber design by Carlo Colombo

Proprio Airlane è il filo conduttore tra questi modelli e Glow, cappa lampadario realizzata in collaborazione con Carlo Colombo e prodotto di punta di tutta la nuova collezione Faber. Le linee morbide e sinuose di Glow, hanno anticipato la rivisitazione stilistica che Faber ha realizzato sui modelli F-Light.

Guarda anche lo speciale:
Faber presenta Glow, la cappa disegnata da Carlo Colombo

Le cappe della linea F-Light di Faber

La nuova linea di cappe F-Light è composta da tre modelli:

  • Odette
  • Cèline
  • Belle

La cappa Odette: un cilindro pieno di stile

Modello Odette di Faber

Cappa Odette di Faber

Moderna, elegante e raffinata, ecco Odette di Faber. Disponibile in due varianti colori, nero e grigio matt, il corpo della cappa è caratterizzato da due linee circolari, poste nelle parti superiori e inferiori del cilindro. Due  dettagli in grado di dare movimento a una corpo liscio, di scandire ritmo e definire significativi contrasti cromatici: il lucido color acciaio si unisce ai caldi toni del nero e del grigio matt, a seconda della scelta del consumatore, per dare vita a un modello davvero unico nel suo genere

La cappa Celine: alternanza di colori per un cono super trendy

Cappa Celine di Faber

Cappa Céline di Faber

Celine è un modello perfetto per cucine moderne o che strizzano un occhio ad arredamenti più classici.
Il corpo liscio a forma di cono, leggermente più ampio sul finale, assume un tocco di luce grazie al dettaglio in acciaio: una piccola fascia metallica delinea la circonferenza superiore illuminando il modello e rendendolo più glam. Due le colorazioni in cui Celine è disponibile,  grigio country e bianco caldo abbinato in grigio country nella parte superiore. Differenti varianti cromatiche per uno stile unico.

La cappa Belle: uno stile retrò per la cappa che ricorda gli anni ’50

Il modello Belle di Faber

Cappa Belle di Faber

Delicata come un tulipano anni ’50, ecco Belle nuovo modello di F-Light presentato da Faber.
Un modello composto da due corpi, uno sovrapposto all’altro, creano movimento e ne accentuano la contrapposizione di colore. Una forma particolare, leggermente arrotondata nella parte superiore e più ampia, quasi spigolosa nel finale, mette in risalto le due variazioni colore: la prima vede contrapporsi il grigio matt al gold, nella seconda invece si incontrano due tonalità di grigio matt, una più chiara e una più scura, per un effetto più luminoso.

La tecnologia Airline nelle cappe F-Light

Tutte queste cappe della linea F-Light, oltre ad un’estetica ricercata, sono caratterizzate da una tecnologia tanto innovativa quanto esteticamente interessante: Airlane. Applicata ai nuovi modelli F-Light, la linea di cappe sospese in modalità aspirante dell’azienda, Airlane permette di aspirare l’aria eliminandola dalla cucina senza di fatto una connessione diretta tra la cappa e il soffitto. Insomma, con Airlane sparisce qualsiasi forma di tubazione per veicolare l’aria che, quasi come fosse una magia, viene contenuta in un flusso spinto dal un motore e aspirato dall’alto.
Il segreto è un secondo motore posizionato sul soffitto, che aspira l’aria captata dalla cappa, espellendola all’esterno ed evitando di rimetterla nell’ambiente cucina, come accade normalmente per le cappe filtranti.
Grazie ad approfonditi studi nel campo della fluidodinamica, Faber è riuscita a concentrare il flusso d’aria in uscita della cappa all’interno di una sorta di “condotto virtuale” così da farlo riprendere dal secondo motore posto nel controsoffitto.

Scopri nel video la tecnologia Airline

Share This