alice lifestyle leonardo marcopolo

Il congresso internazionale di Klimahouse, organizzato da Fiera Bolzano e dall’Agenzia CasaClima, si intitola ‘Costruire con intelligenza’ e ospita un ampio palco di relatori italiani e nord europei che portano il proprio know how nell’ambito dell’edilizia sostenibile e del risparmio energetico.

Il congresso internazionale di Klimahouse 2013, vanta la partecipazione di due architetti di fama internazionale: il Professore universitario e Architetto Klaus Kada, vincitore di numerosi premi internazionali, e l’architetto olandese di fama mondiale Thomas Rau. E poi gli importanti interventi di Chiara Tonelli dell’Università degli studi Roma Tre, team leader del gruppo italiano medaglia di bronzo alla competizione internazionale Solar Decathlon 2012, che sarà focalizzato sul tema “La casa mediterranea ad alta efficienza energetica MED in Italy al Solar Decathlon 2012” e infine intervento della Professoressa e Arch. Simona Weisleder, che presenta l’ambizioso progetto IBA Hamburg legato interamente alla sostenibilità nelle metropoli.

Il congresso internazionale di Klimahouse 2013: il calendario, i temi, i relatori

Venerdì 25 gennaio il congresso si aprirà con il saluto di benvenuto di Ulrich Santa, Direttore dell’Agenzia Casaclima, e con l’intervento “Il comfort abitativo incontra la sostenibilità” a cura del Prof. Arch. Klaus Kada, nato a Leibnitz (A) nel 1940 e laureato a Graz in architettura. Con la ristrutturazione della Cassa di Risparmio di Bad Radkersburg e con il Museo di vetro di Bärnbach è uscito dai confini austriaci partecipando con successo a vari concorsi. Nel 1992 è entrato come professore all’università di Brema, nel 1993 a Monaco, nel 1994 alla RWTH Aachen per la costruzione di edifici. Ha fondato diversi studi a Graz e a Aachen con Gerhard Wittfeld e con Kilian Kada. Il prof. Kada annovera 120 progetti realizzati tra case private, edilizia sociale ed edifici pubblici, tra questi il centro congressi di St. Pölten, l’Accademia Europea di Bolzano, la Stadthalle di Graz, il Museo dei Tessuti di Augsburg, numerosi uffici e stabilimenti industriali come la nuova casa madre di Pappas Group a Salisburgo, il quartiere generale di Adidas a Herzogenaurach e gli edifici amministrativi di AachenMünchener. Al momento sta lavorando a Graz e a Aachen a numerosi progetti, tra cui la stazione centrale di Salisburgo e il quartiere abitativo “Sonnwendviertel” a Vienna. Inoltre, il prof. Kada è conosciuto come membro di giurie internazionali, Presidente del Europan Österreich, membro d’onore del BDA/Germania e all’università di Hong Kong, nonché per la vittoria di numerosi premi.

A seguire, l’intervento della Dottoressa Chiara Tonelli dell’Università degli studi ROMA TRE incentrato sul tema “La casa mediterranea ad alta efficienza energetica MED in Italy al Solar Decathlon 2012”. L’Architetto Tonelli, che ha guidato il team italiano ottenendo la medaglia bronzo nella competizione internazionale di architettura green e la medaglia d’oro nella categoria ‘sostenibilità’, illustra la sfida intrapresa e i risultati ottenuti nella realizzazione di un’abitazione che risponde ai requisiti di certificazione “CasaClima” in classe A e afferma una visione innovativa della bioarchitettura, orientata a risolvere i problemi posti dal clima estremo.

Tra gli altri interventi dedicati ai diversi aspetti del costruire intelligente, quelli curati da:

  • L’ architetto Leopoldo Busa sulla “Salubrità Indoor: protocolli di analisi e certificazione”.
  • L’intervento curato dall’Ingegner Valeria Erba dedicato a “Il comfort acustico in edilizia”.
  • L’Architetto Marco Soravia parlerà di “Luce naturale e comfort visivo – normativa vigente e strategie progettuali”,
  • Thomas Zelger di “Comfort estivo
  • Luca Verdi tratterà il tema “Il radon negli edifici dell’Alto Adige”.

Durante la mattina di sabato 26 gennaio 2013, invece, il congresso vanta la presenza del visionario Architetto olandese Thomas Rau, capo fondatore dell’Oneplanetarchitecure Institut e della Turntoo-Platform per “Performance based consumption“ di Amsterdam. Divulgatore dello slogan “in questo momento noi cerchiamo di economizzare l’ecologia, invece dovremmo ecologizzare l’economia”, già nel 2006, Thomas Rau ha costruito la prima casa attiva a Lione. Al congresso internazionale di Klimahouse, l’Architetto offre una panoramica sui materiali e sulle tecnologie del futuro.

Infine l’Arch. Simona Weisleder presenta il progetto dell’IBA di Amburgo che affronta i temi più urgenti della contemporaneità: la città nell’epoca dei cambiamenti climatici e il suo sviluppo in armonia con l’ambiente, la “cosmopoli”, una città come luogo di incontro di diverse culture e le “metrozone”, ovvero nuove città all’interno della città esistente, per costruire un futuro alle zone di confine e di passaggio tra città e campagna, tra città e grandi infrastrutture, tra città storica e zone industriali dismesse, tra città e terra di nessuno.

Per info visita www.klimahouse.it

Nessun contenuto correlato.

Share This