alice lifestyle leonardo marcopolo

Il bello del fuoco senza orpelli o cornici, bello da vedere e da godere, ma anche in grado di riscaldare e, naturalmente, con la massima efficienza e risparmio energetico, spesso criteri fondamentali
e decisionali di scelta. L’installazione di un camino in casa parte da presupposti multipli e apparentemente discordanti. Ma sia il minimalismo estetico che la funzionalità richiesti trovano risposta in soluzioni semplici e che ne semplificano l’uso.

Manchester di Gruppo Piazzetta

Manchester di Gruppo Piazzetta – Manchester è il camino a gas con panca ricavata da un unico elemento di maiolica lavorata a mano, disponibile in 14 colori. Il focolare a tre vetri, dalla linea minimalista, che permette una perfetta visione della fiamma, è il modello IG 40 3V, sempre di Piazzetta, che può funzionare a metano o a GPL. In dotazione, il telecomando LCD per la gestione e la programmazione.

Così, dietro ad un camino dall’estetica contemporanea e dalle linee essenziali e pulite, si nasconde spesso un monoblocco, il cuore tecnologico, invisibile esternamente, al cui interno si trova il braciere. In ghisa, lamiera di ferro o materiale refrattario e con il fronte della fiamma schermato verso l’ambiente esterno da un’anta in vetro, il monoblocco si integra perfettamente a parete e, con gli opportuni accessori, può costituire una vera e propria macchina del calore, da collegare ai termosifoni o all’impianto di acqua calda sanitaria.

Vivo 85 Hydro di MCZ

Vivo 85 Hydro di MCZ – Un camino a pellet idro (bastano 10 minuti per portare l’acqua nei termosifoni a 40°), con un’ampia superficie in vetro, di dimensioni 81,5×97,4×70 cm (LxHxP), potenza pari a 22,3 kW e rendimento del 92,5%. Lo sportello di caricamento del pellet è laterale o frontale e le uscite d’aria sono nella cornice inferiore; si estrae completamente su binari per agevolare la manutenzione straordinaria e può riscaldare superfici fino a 238 mq. Gestibile anche da smartphone, con App dedicata.

Fratac di L’Artistico

Fratac di L’Artistico – FraTac è l’inserto monoblocco a pellet con doppio bruciatore che rilascia la stessa intensità di fiamma di un tradizionale fuoco a legna, con una potenza energetica fino a 14kW. Può riscaldare in modo uniforme più ambienti grazie alla doppia ventilazione ed è l’unico sistema a pellet con vetro serigrafato nero di 80 centimetri di larghezza

Alternativi ai camini a legna o a pellet e sempre più richiesti, i camini chiusi a gas rappresentano la soluzione meno impegnativa, soprattutto per appartamenti in città.

Slide + Tech 3 di caminetti Montegrappa

Tech 3 è il monoblocco a legna con apertura a saliscendi, ad alto rendimento termico, grazie al sistema integrato di recupero del calore, che abbatte le emissioni inquinanti e riduce i consumi, ed è disponibile con kit per la canalizzazione dell’aria. Il rivestimento Slide gioca sul contrasto fra la pietra Wengè scura e il marmo bianco panna spazzolato.

Rain 120 di l’Artistico

Rain 120 è il termocamino in acciaio a legna, con vetro serigrafato nero, che può essere dotato di kit per solo impianto di caloriferi o per impianto di caloriferi più acqua calda sanitaria. Perfettamente integrato a parete, mantiene a vista un focolare di dimensioni 954×443 mm.

Impostati su criteri di efficienza e di risparmio energetico, soddisfano i requisiti di uno stile contemporaneo e la romantica voglia di focolare che si realizza anche con tronchetti in ceramica che mimano il fascino delle fiamme danzanti.

di Alessandra Valeri

Nessun contenuto correlato.

Share This