alice lifestyle leonardo marcopolo

Le installazioni e le visioni che, con delicatezza e sensibilità, hanno suscitato stupore e impressione durante la Milano Design Week.

Tutte le installazioni e mostre che anticipano il futuro.

Aria pulita

Hi-tech news

L’installazione Breath/ng

L’estensione di Breath/ng assorbe l’equivalente dell’inquinamento emesso da 90mila automobili in un anno. Il progetto di questa installazione in grado di purificare l’aria è di Kengo Kuma, che ha esplorato per Dassault Systèmes, azienda di software per la modellazione 3D, le potenzialità di incontro tra design e tecnologia per stimolare lo sviluppo di soluzioni in favore della salute del nostro mondo e creare un futuro migliore. L’installazione massimizza l’utilizzo di materiali in grado di neutralizzare l’inquinamento, trasformandoli in architetture; lo scopo è quello di stimolare i progettisti a sviluppare i temi legati alla sostenibilità.
Breath/ng è composta da 120 pannelli piegati a mano come origami e realizzati in uno speciale tessuto, sviluppato da Anemotech a nano molecole che separano e assorbono le particelle inquinanti e tossiche.

Abilità sensoriali

Hi-Tech News

L’installazione Hidden Senses di Sony Design

L’installazione Hidden Senses di Sony Design immerge il visitatore in esperienze sensoriali che mostrano il lato delicato, sensibile, impalpabile e utile al benessere quotidiano della tecnologia. Attraverso l’interazione con oggetti familiari si vive un’esperienza che “mostra uno stile di vita adatto ad un nuovo domani”. Si può ad esempio proiettare la propria agenda, la sveglia o fare apparire post – it e percepire oggetti in modo differente da come siamo abituati a vederli. Questa percezione avviene attraverso i “sensi nascosti” della vita quotidiana, come nel caso della lampada che segue il movimento (in foto). Vincendo “i vincoli e i preconcetti tra tecnologia e comportamento umano” attraverso il design, Hidden Senses ha meritato il Milano Design Award che ogni anno seleziona i progetti e le installazioni più visionarie e originali del Fuorisalone, nella categoria Best Playfulness. .

Esperienza interattiva

Hi-Tech News

Collezione 3M DINOC ™

La meraviglia attraverso l’immaginazione è il titolo dell’evento a cura di Paola Silva Coronel, architetto e global consultant 3M, per presentare la collezione 3M DINOC ™ che, come una nuova pelle, riveste l’architettura e l’arredamento adattandosi alle superfici, dalle più lisce alle più goffrate. Una vera e propria esperienza interattiva da cui emergono le possibilità creative delle nuove finiture, la cui flessibilità “può trasformare gli spazi e dare nuova vita al design degli oggetti”. E modellare gli spazi attraverso Aria pulita l’immaginazione.

Sfide future

Hi-Tech News

Air Inventions

Con Air Inventions Panasonic ha rappresentato il suo punto di vista sulle trasformazioni e le sfide del futuro, sfruttando le tecnologie messe a punto in tema di condizionamento dell’aria, elaborazione dell’immagine, del suono, dell’illuminazione. E lo ha fatto all’interno del cortile d’onore del Palazzo di Brera, creando un padiglione di 20 metri di diametro a forma di goccia d’acqua. Al suo interno ci si immergeva in una suggestiva esperienza multisensoriale, creata dalla combinazione tra le funzionalità del proiettore professionale 4K e la speciale ottica fisheye ET-D3LEF70, progettata per proiezioni dome ad altissima risoluzione.

Forme di luce

Hi-Tech News

La mostra Refraction

Il fenomeno della rifrazione che scompone la luce bianca in fasci di colori diversi, come riferimento per rappresentare un materiale le cui caratteristiche si possono irradiare in infinite collaborazioni. Con la mostra Refraction, Gore-Tex® lancia il nuovo marchio Gore-Tex Infinium™ con l’idea di “evidenziare come il convergere di differenti forze creative possa produrre forme uniche di ‘luce’ da inviare a tutto il mondo”. E lo fa attraverso un vero e proprio light show che illumina le caratteristiche chiave del brand, con un’installazione tecnologica di grande impatto visivo.

Musica e tecnologia

Crystal Rayn

Crystal Rain

Per la sua prima volta alla Design Week, il produttore giapponese di strumenti musicali Kawai si presenta con Crystal Rain in un nuovo approccio alla concezione del pianoforte. Protagonista
dell’installazione, realizzata in collaborazione con l’artista della luce Takahiro Matsuo, il nuovo pianoforte Crystal Grand Piano, un concentrato di sapienza e di tecnica che celebra i novant’anni di Kawai. Lo strumento mantiene l’iconica forma del tradizionale pianoforte a coda ma la cassa trasparente si fonde con l’ambiente. Inserito nella Crystal Rain, sembra galleggiare sull’acqua e a ogni
sua nota una pioggia di gocce luminose avvolge l’ambiente. Una nuova dimensione dello spazio, dove un pianoforte e la sua musica si fondono con arte e tecnologia.

di Sabrina Sciama

Share This