alice lifestyle leonardo marcopolo

Tutti gli appuntamenti design di ottobre

In viaggio per incontrare i surrealisti, la metafisica di De chirico, i misteri del cosmo secondo mattiacci, ma anche alcune intramontabili icone, come Claudia Cardinale e la coppia dei Kennedy.
Tutti gli eventi da non perdere questo mese.

L’hommage à Gio Ponti

L'omaggio a Gio Ponti

La mostra dedicata a Gio Ponti

A partire dal 19 ottobre, con la collaborazione di Gio Ponti Archives e il sostegno dell’azienda Molteni&C, che di Ponti riedita gli arredi, Parigi celebra il maestro del design e dell’architettura del XX secolo con la grande mostra Tutto Ponti. Gio Ponti archi-Designer, unica mai realizzata in Francia, al Musée des Arts Décoratifs di Rue de Rivoli.

L'omaggio a Gio Ponti

La mostra sulle opere di Gio Ponti

La mostra ripercorre la lunga carriera di Gio Ponti, dal 1921 al 1978, mettendo in luce tutti gli aspetti del suo lavoro attraverso più di 500 pezzi, alcuni esposti per la prima volta – architetture, arredi, ceramiche, lampade, vetri, riviste – in un allestimento dello studio Wilmotte & Associés e con il progetto grafico di Italo Lupi per la segnaletica.
Una conferma dell’apprezzamento dei protagonisti della storia del design italiano nel panorama internazionale.
Parigi, Rue de Rivoli, 107
fino al 10 febbraio 2019

Oltre la metafisica

Gli appuntamenti design di ottobre

Giorgio de Chirico e la Neometafisica, a cura di Vittorio Sgarbi con la collaborazione di Maria Letizia Rocco, mette in scena più di 60 opere, tra dipinti, disegni, sculture e grafiche provenienti dalla collezione della Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, che ripercorrono prevalentemente l’ultimo periodo di produzione artistica di Giorgio de Chirico: la Neometafisica. I soggetti sono sempre piazze, interni, esterni e manichini in grado di innescare richiami cognitivi ed empatici di natura lieta e quasi ironica.
Osimo, Palazzo Campana, fino 4 novembre 2018.

Omaggio ai surrealisti

Agenda design ottobre

Da Magritte a Duchamp. 1929: il Grande Surrealismo dal Centre Pompidou è un percorso espositivo che propone 150 opere, prestate dall’istituzione francese, tra capolavori pittorici, sculture,
oggetti surrealisti, disegni, collage, installazioni e fotografie d’autore prodotti dall’avanguardia surrealista che agli inizi del Novecento operava a Parigi, tra cui Magritte, Picasso, Mirò e Giacometti.
Nella foto, di Salvador Dalì, Objet scatologique à fonctionnement symbolique (Le Soulier de Gala).
Pisa, Palazzo Blu, fino al 17 febbraio 2019.

I misteri del cosmo

I misteri del cosmo

Gong è l’imponente antologica dedicata ad Eliseo Mattiacci, ispirato inventore di iconografie cosmologiche e di nuove relazioni spaziali e concettuali tra arte e natura, tra uomo e ambiente. In mostra anche l’opera sonora Echi di suoni e cani che abbaiano (1983) e, per la prima volta, l’installazione Recupero di un mito (1975).
Firenze, Forte di Belvedere
Via San Leonardo, fino al 14 ottobre 2018

Il senso del confine

Il senso del confine

Cinquanta artisti internazionali celebrano il centesimo anniversario della nascita della Repubblica armena con la mostra International Contemporary Art Exhibition: Armenia 2018. Soundlines
of Contemporary Art. Concetti chiave della kermesse sono l’interazione culturale, l’identità, la mobilità, la circolazione del pensiero, il confine come soglia reale e mentale che divide e consente allo stesso tempo lo scambio e il dialogo culturale.
Yerevan, Armenia, Armenian Center for Contemporary Experimental Art, fino al 25 ottobre 2018

Artisti del Pakistan

Artisti del Pakistan

Art for Education: Artisti contemporanei dal Pakistan è la prima mostra collettiva di arte contemporanea pakistana in Italia, nel Museo Diocesano Carlo Maria Martini di Milano, nata per sostenere, attraverso l’arte, The Citizens Foundation, l’organizzazione pakistana non governativa, laica e senza scopo di lucro che dal 1995 promuove l’istruzione femminile di qualità in Pakistan.
Milano, Museo Diocesano Carlo Maria Martini, fino al 25 novembre 2018.

Il Mito dei Kennedy

Il mito dei Kennedy

A 65 anni dal matrimonio tra John F. e Jackie e sostenuta da Tiffany&Co, arriva in Italia la mostra fotografica The Kennedy Years. Oltre 160 fotografie provenienti dagli archivi Kennedy
raccontano una storia familiare entrata nel mito. In mostra anche l’unica riproduzione dell’abito da sposa di Jacqueline Bouvier Kennedy realizzato con oltre 4 km di filo firmato da Ann Lowe.
Milano, Institut Français Milano, Corso Magenta 63, fino al 13 ottobre 2018.

L’icona del cinema: Claudia Cardinale

L'icona del cinema

Quel viso di umile, di gatta, e così selvaggiamente perduta… celebra un periodo ricco della cultura del nostro Paese, quando cinema e letteratura convivevano e collaboravano strettamente.
Milano, Kasa dei libri, Largo dei Benedetti, 4, fino al 12 ottobre.

Foto da premio

Agenda Design

SIPA – Siena International Photo Awards è la mostra di uno dei premi di fotografia più prestigiosi a livello internazionale, con 143 immagini di 48 fotografi di 37 nazionalità, divise in dieci categorie tematiche.
Siena, Ex Distilleria Lo Stellino fino al 2 dicembre 2018;

Nessun contenuto correlato.

Share This