alice lifestyle leonardo marcopolo

È cominciato l’Expo 2015, l’esposizione universale di Milano, dove i 150 Paesi presenti, si occupano di come nutrire il Pianeta nei prossimi anni.

Fino al 31 ottobre 2015 Milano diventerà una vetrina mondiale in cui i Paesi mostreranno il meglio delle proprie tecnologie per dare una risposta concreta a un’esigenza vitale: riuscire a garantire cibo sano, sicuro e sufficiente per tutti i popoli, nel rispetto del Pianeta e dei suoi equilibri.

Un’area espositiva di 1,1 milioni di metri quadri, più di 140 Paesi e Organizzazioni internazionali coinvolti, oltre 20 milioni di visitatori attesi. Sono questi i numeri dell’evento internazionale più importante che si terrà nel nostro Paese.

Scopriamo i padiglioni più belli da visitare.

Expo 2015: padiglione Italia

Expo 2015: il Padiglione Italia

Foto Ansa

 

Il progetto del Padiglione Italia è stato curato dallo studio Nemesi&Partners ; realizzato con Proger e BMS per la parte ingegneristica, relativa alle strutture e agli impianti, e con il Prof. Livio De Santoli per la sostenibilità dell’edificio.

Expo 2015: il padiglione Italia

Foto Ap/La Presse

Il padiglione è connotato da una forte sperimentalità; l’architettura di Nemesi, contraddistinta da progetti unici con attenzione all’innovazione tecnologica e approccio sostenibile, fanno del Padiglione Italia il simbolo della grande fabbrica creativa contemporanea.

Expo 2015: il padiglione Italia

Foto Ap/La Presse

Expo 2015: il padiglione Azerbaijan

Expo 2015: il padiglione Azerbaijan

Foto Ansa

Gli addetti ai lavori l’hanno ribattezzato “the jewel”, il gioiello. I visitatori fanno la fila accalcandosi davanti alle sue porte ondulate. E’ fatto interamente in vetro, acciaio e legno.

Il “disegno” , però, è tutto made in Italy. A realizzarlo è stato infatti il team di “Simmetrico”, creativi, project manager, architetti, ingegneri ed esperti in tecnologie multimediali che hanno dedicato all’intero progetto 18 mesi. Riuscendo a chiudere i lavori in tempo con l’apertura dei cancelli.

Il padiglione, composto da tre enormi sfere incastonate come gioielli, rappresenta la biodiversità e la cultura del Paese in cui diversi elementi convivono insieme.

Expo 2015: il Padiglione degli Emirati Arabi

Expo 2015: padiglione Emirati Arabi

Foto Ansa

Le aree del Padiglione e il calendario di eventi sono stati pensati per offrire un unico contenitore di idee, principi e pratiche attraverso il prisma delle esperienze degli Emirati Arabi Uniti: dalle floride oasi che rappresentano il passato all’architettura iconica degli spazi che simboleggiano l’attuale interesse per le energie rinnovabili e la riduzione della CO2, fino alla vasta gamma di esibizioni che esplorano le delizie, i paradossi e le sfide dell’alimentazione.

Expo 2015: il Padiglione Cina

Expo 2015: Il Padiglione Cina

Foto Ansa

Il tema scelto dalla Cina incarna l’atteggiamento di gratitudine, di rispetto e di cooperazione del popolo: la terra nutre l’uomo dalle origini, la speranza è la prospettiva di un futuro in cui il cibo consenta la vita di tutti.

Agricoltura, alimentazione, ambiente, sviluppo sostenibile sono i punti focali della partecipazione della Cina a Expo Milano 2015. Come il contadino cura e protegge la sua terra, così il popolo deve custodire il Pianeta.

Sono tre i temi intorno a cui si dipana l’esposizione, su un’area di 4.590 metri quadri. “Il dono della natura” illustra il processo del raccolto secondo il calendario cinese lunisolare e i cinque colori del suolo. “Cibo per la vita” mostra il percorso produttivo del cibo, del tofu e di altri piatti, le Otto famose scuole di cucina cinese, la cultura del tè. “Tecnologia e futuro” documenta i progressi scientifici.

Expo 2015: il padiglione Francia

Expo 2015: il padiglione francese

Foto Ansa

Come nutrire il pianeta, oggi e domani? Come assicurare a tutta l’umanità cibo sufficiente, di qualità e sano, in modo duraturo?.

La Francia si concentra su questa problematica centrale di Expo Milano 2015, con la volontà di entrare in pieno nella discussione fornendo risposte basate sulle proprie capacità ed eccellenze.

Expo 2015: il Padiglione Malaysia

Expo 2015: il padiglione Malaysia

Foto Ansa

Il tema della partecipazione della Malaysia è pensato per integrarsi con l’attenzione dedicata da Expo Milano 2015 alla complessa e universale questione della nutrizione dal punto di vista storico, culturale, antropologico, medico, tecnico, scientifico, economico ed ecologico.

L’obiettivo primario del Paese è quello di invitare i visitatori a ripensare l’approccio al cibo in maniera più salutare e sostenibile, facendo leva sul mix unico di cultura culinaria del Sud-Est Asiatico, eredità multietnica e biodiversità ambientale.

Expo 2015: il Padiglione Messico

Expo 2015: il padiglione Messico

Foto Ansa

Il Messico è una terra che ospita una grande varietà di piante, animali, ecosistemi: una vera e propria culla della biodiversità. Questa ricchezza è strettamente legata a una cultura millenaria e a una delle più varie, sofisticate e assortite gastronomie, tanto che nel 2010 la cucina messicana è stata dichiarata Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità dall’Unesco.

È una storia fatta di sapori, un modello che armonizza coniugandoli attività agricole, rituali, saggezza pratica tradizionale, tecniche e abitudini culinarie, utensili unici, come il metate o il molcajete, e comportamenti comunitari.

Con la sua partecipazione a Expo Milano 2015 il Messico vuole mostrare ai visitatori la sua ricchezza in termini di risorse naturali e di biodiversità e il suo impegno a trovare soluzioni per un mondo libero dalla fame, dalla malnutrizione e dalle pratiche non sostenibili di produzione del cibo.

Expo 2015: il padiglione Kuwait

Expo 2015: il padiglione Kuwait

Foto Ansa

La struttura del Padiglione richiama le imbarcazioni kuwaitiane, i Dhow, tuttora utilizzate nel Golfo Arabico. La facciata laterale presenta un esempio delle serre e dei sistemi di coltura idroponica diffusi nel Paese.
La prima sezione del percorso illustra le caratteristiche del territorio e del clima del Kuwait; nella seconda viene mostrato come lo studio e la ricerca scientifica abbiano permesso di creare un habitat ospitale e fertile; nell’ultima sezione, i visitatori possono immergersi in prima persona nella cultura kuwaitiana.

Expo 2015: il Padiglione del Principato di Monaco

Expo 2015 - Padiglione Monaco

Padiglione Monaco – “L’eccellenza solidale, nutrire il mondo in modo diverso”.

La partecipazione del Principato di Monaco a Expo Milano 2015 si struttura intorno ai temi della solidarietà e dellacondivisione, per mostrare come la prosperità guadagnata nei secoli possa essere usata come incentivo per promuovere i valori della solidarietà, della protezione dell’ambiente e della crescita dell’economia verde.

L’esposizione si focalizza su tre temi principali. La cooperazione, la governance e l’istruzione.

Expo 2015: il Padiglione del Regno Unito

Expo 2015: il Padiglione del Regno Unito

Padiglione del Regno Unito – Tema: “Coltivato in Gran Bretagna, condiviso globalmente”.

Con la sua partecipazione a Expo Milano 2015 il Regno Unito vuole accrescere la consapevolezza globale circa l’impatto che la produzione e il consumo di cibo hanno sulla vita delle persone, ovunque nel mondo. Le scelte e le politiche alimentari contribuiscono a determinare il benessere e la salute di ogni individuo, ma quelle fatte dai Paesi industrializzati possono avere conseguenze importanti sulla disponibilità di cibo anche nei Paesi in via di sviluppo.

Il Regno Unito mostra ai visitatori del suo padiglione le novità e le innovazioni raggiunte in ogni anello della catena alimentare, dal seme al piatto, dal campo alla tavola.

Expo 2015: il Padiglione Svizzera

Expo 2015: padiglione Svizzera

Padiglione Svizzera – Tema: “Confooderatio Helvetica”

Nella sua personale riflessione sul Tema di Expo Milano 2015 Nutrire il pianeta, energia per la vita la Svizzera, primo Paese ad aver aderito a Expo Milano 2015, riflette sulla scarsità delle risorse alimentari nel mondo e mostra l’altra faccia dell’abbondanza. Il suo padiglione è costituito da quattro torri colme di generi alimentari locali dai quali il visitatore potrà attingere. Ma c’è un limite alle risorse disponibili… superarlo significa privare gli altri visitatori delle stesse possibilità.

Expo 2015: Padiglione della Repubblica Ceca

Expo 2015: il padiglione della Repubblica Ceca

Padiglione Repubblica Ceca – Tema “Laboratorio di vita”

La Repubblica Ceca si presenta a Expo Milano 2015 come un Paese che ha una ricca tradizione nel campo della produzione agricola e alimentare, e nel contempo come leader mondiale in alcuni campi specifici.
Vuole presentare l’esperienza e innovazione nella gestione delle risorse idriche e del loro uso, i risultati degli istituti di ricerca biochimica e nanotecnologici di ricerca applicata nella cura dell’ambiente, nella salute umana e animale e nella produzione di alimenti sicuri.

L’acqua è l’elemento principale dell’Esposizione, in linea con il Tema dell’evento Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita. L’acqua accomuna il mondo della scienza, la nutrizione, la cultura e la vita della gente ed è concretamente presente nello specchio d’acqua che diventa l’epicentro del padiglione.

Leggi anche:

Expo 2015: i biglietti e info utili

Nessun contenuto correlato.

Share This