alice lifestyle leonardo marcopolo

Decorare casa d’inverno con delle composizioni floreali è sempre un’arma vincente e anche d’inverno si possono realizzare suggestive atmosfere con tocchi romantici e shabby chic.

Decorare casa con i fiori invernali

Il giardino d’inverno cambia abito, scegliendo eleganza e sobrietà. Il bianco e il viola, in tutte le sue sfumature, colorano l’inverno grazie ai fiori che sfidano il freddo e le temperature più rigide.

Delicato e sottile, il galanthus nivalis è un fiore coraggioso, che fiorisce precocemente da gennaio a marzo, quando la temperatura non è affatto mite. Per questo è chiamato poeticamente bucaneve o stella del mattino, a rimarcare il primato di fioritura, in netto anticipo rispetto alle altre piante.

Accanto al bianco, il viola del giacinto e delle violette, entrambi molto resistenti e durevoli, che fioriscono a temperature non propriamente miti. La viola, che è una pianta molto diffusa, prende il nome dal colore intenso dei suoi fiori, con sfumature in molteplici tonalità e un intenso profumo di bosco.

Decorare casa: le composizioni floreali artigianali

Bucaneve, viola e giacinto, tre esempi di grazia floreale che si prestano a semplici e colorate decorazioni d’interni dedicate alle feste invernali, in tre proposte di composizione.

La prima è una decorazione temporanea con i bucaneve, che non danneggia la pianta ed è ideale per rendere speciale un pranzo in famiglia e una bella tavolata imbandita.

Dopo aver scavato delicatamente il terreno con le mani, bisogna estrarre i bucaneve, facendo attenzione a non danneggiare radici e bulbi delle piantine.

Una volta raccolti, si adagiano i fiori in un cestino e, poco prima dell’arrivo degli ospiti, si spargono con studiata casualità tra piatti e bicchieri: la tavola fiorirà di eleganza.

Una volta terminato il pranzo, basterà riporre i fiori nel cestino e ripiantarli appena possibile in giardino, in modo che l’anno successivo possano tornare a fiorire. In questo modo si avrà la bellezza inimitabile dei fiori freschi in tavola, senza però danneggiare la pianta.

La seconda composizione è una realizzazione davvero creativa e originale: basta semplicemente possedere un colorato servizio da tè.

Tutto quel che bisogna fare è inserire all’interno di ogni tazza un bicchierino con un po’ d’acqua, dentro il quale verranno sistemati i “fiori del freddo”, avendo cura che siano disposti in modo tale da alternare colori e altezze, così da creare una composizione dinamica.

Le tazze, che in un servizio sono generalmente sei, possono essere disposte in file verticali o orizzontali oppure singolarmente, in diversi punti della casa.

Il bianco e il viola, già in contrasto tra loro, si mescoleranno con i colori delle tazze, con un effetto molto particolare, che saprà donare un pizzico di energia e vitalità alle grigie giornate invernali.

Infine, un bouquet artigianale potrebbe essere l’ideale per arricchire una zona spenta della casa, oppure un angolo più nascosto.

La realizzazione è semplicissima:si inizia con due fiori uniti in modo tale che gli steli si incrocino tra loro. Con una mano si tiene questo primo nucleo di bouquet e con l’altra si aggiungono sempre più fiori nella spirale.

Al termine, basta legare un nastro ben stretto attorno ai gambi e infine tagliarli della lunghezza desiderata (oppure di quella del vaso in cui si andranno a collocare).

Fantasia e manualità faranno la differenza. E i fiori freschi in casa faranno la primavera, anche in inverno.

Credits
di Antonella Iacoboni
foto di Kira Brandt/ag. Pure Public

 

Share This