alice lifestyle leonardo marcopolo

La cucina protagonista all’ultima edizione del Salone del Mobile 2016, con tante novità moderne sia nei materiali che nello stile. A completare l’offerta come sempre FTK (TechnologyFor the Kitchen), la proposta collaterale dedicata agli elettrodomestici da incasso e cappe d’arredo dove va in scena il meglio della tecnologia applicata al mondo del “cucinare” e del vivere la cucina nell’innovativa dimensione della “connectivity”.

Foto della cucina Siematic 29

Tra le proposte che meglio sintetizzano lo stile Urban, il più giovane e unconventional di SieMatic, SieMatic 29, interpretazione innovativa della classica cucina buffet a firma di Kinzo, è stata premiata con il prestigioso “German Design Award Gold”, assegnato ai migliori progetti internazionali di design. Con piedini zoccolo filigranati, che ne esaltano la linea essenziale, il mobile cucina può essere personalizzato in dimensioni, materiali, colori e dotazioni, incluse porte Usb.

L’edizione 2016 di Eurocucina è stata caratterizzata da cucine dallo stile minimal e funzionali, con molte proposte che si ispirano allo stile giapponese. Non a caso, sono diverse le aziende giapponesi che hanno esposto per la prima volta ad Eurocucina con soluzioni all’insegna della perfezione stilistica.

Foto della cucina Sanwa

Al suo debutto a Eurocucina, l’azienda giapponese Sanwa presenta un progetto cucina declinato in quattro soluzioni, studiate anche per spazi ridotti, caratterizzate da dotazioni tecnologiche all’avanguardia, linee minimaliste, qualità dei materiali e delle finiture: acciaio inox Vibrant, alluminio, eco-pelle e grès porcellanato.

Ci sono anche cucine e ambienti pensati all’insegna della convivialità, adatti a riunire la famiglia e gli amici, accogliere gli ospiti e far rivivere la familiarità più pura. Da qui l’esigenza di creare ambienti personalizzabili in tutti gli aspetti, dai materiali alle cucine su misura.

Cucine 2016: le novità di Eurocucina

Foto della cucina Abimis

Si chiama Atelier la nuova linea di cucine sartoriali di Abimis, con due modelli, Chelsea e Bagutta, caratterizzati da rifiniture artigianali e da massima attenzione ai dettagli, tra i quali i vani interni stondati dei mobili contenitori, per garantire elevati livelli di igiene. Piani a lama o scatolati, in diversi materiali tra i quali l’acciaio, si affiancano ad ante squadrate, per un risultato di grande pulizia formale.

Foto del mobile vino firmato Toncelli

È un’autentica opera d’arte la nuova Colonna Vino di Toncelli, attrezzata come una moderna cantina con wine cellar, vani porta-bottiglie, piano estraibile e tutti gli strumenti per la degustazione del vino. In occasione del Salone, i battenti delle ante, realizzati con la tecnica dell’intarsio, sfoggiano un nuovo decoro che riproduce il quadrilatero della moda, sede del nuovo showroom milanese di Toncelli.

Foto della cucina Brummel

Finitura grigio opaco nel nuovissimo effetto ghiaccio per il modello Marmolà di Brummel, arricchito da inserti in pelle stampata e da montanti e cornici in legno operato. Lo completa l’isola rettangolare con piano in marmo dotata di movimenti apribili. Tra i dettagli: la finitura interna in legno naturale e i cassetti in faggio con giunzione a coda di rondine.

Foto della cucina Aran

È lo spettacolo della preparazione del cibo il fulcro del progetto Sipario di Aran Cucine. A firma di Makio Hasuike & Co, abbina a un monoblocco-palco, compatto e attrezzato per la preparazione e la cottura, un pensile-sipario monoanta dotato di ripiani in vetro con aspirazione e illuminazione integrata. Completano la scena le colonne, con elettrodomestici a incasso, e il banco isola.

Foto della cucina K-Lab di Ernestomeda

Volumi pieni e vuoti con elementi a giorno dalla struttura in metallo spazzolato e moduli sospesi, per la cucina K-Lab di Ernestomeda. Ispirata ai banchi di lavoro degli ambienti industriali, è rivolta a un target giovane e dinamico.

Foto del forno di Gaggenau

Una cottura sottovuoto con risultati degni dei grandi chef: è quanto garantisce la combinazione del nuovo forno Combi Vapore della Serie 400 di Gaggenau con l’apposito cassetto per sottovuoto, che sigilla il cibo in maniera pratica e veloce. La cottura a temperatura costante compresa tra i 50 e i 95° preserva le qualità nutrizionali e organolettiche degli alimenti mentre il sistema di pulizia completamente automatico, presente in tutti i forni della serie 400, velocizza al massimo il riassetto della cucina.

Foto della cucina di Officine Gullo

Approda al Salone la cucina Park Avenue con isola che Officine Gullo ha recentemente realizzato per una residenza privata a Manhattan, una composizione professionale nelle macchine di cottura, con barbecue a pietra lavica, cuocipasta-vaporiera e friggitrice; negli elettrodomestici e negli accessori. Interamente realizzata in acciaio inossidabile ad alto spessore, sposa il rovere laccato dei moduli sospesi e delle maniglie e i piani in marmo Calacatta.

Foto della cucina Arcos Eolis

Funzionalità e materia sono i concetti cardine delle novità in casa Schmidt, ben espressi dalla cucina Arcos Eolis, in foto nei colori Stucco Grey e Celest, con il mobile ad angolo a uscita totale e la colonna che integra lavastoviglie, forno e microonde. Il lavello filotop con il piano di lavoro rialzato risulta ergonomico.

Foto della cucina Snaidero

Nella collezione Icona di Snaidero, che esprime il tratto più identificativo dell’azienda, Frame, a firma di Massimo Iosa Ghini, è una cucina classica e al tempo stesso industrial chic. Elemento caratterizzante, la struttura autoportante in acciaio si sveste di materia in alcuni punti chiave incorniciando la cappa, da 120 o 180 cm. In un’ottica di sostenibilità, i mobili e le ante sono realizzati in legno certificato FSC verniciato ad acqua o impiallacciato

Foto della cucina Siematic 29

Tra le proposte che meglio sintetizzano lo stile Urban, il più giovane e unconventional di SieMatic, SieMatic 29, interpretazione innovativa della classica cucina buffet a firma di Kinzo, è stata premiata con il prestigioso “German Design Award Gold”, assegnato ai migliori progetti internazionali di design. Con piedini zoccolo filigranati, che ne esaltano la linea essenziale, il mobile cucina può essere personalizzato in dimensioni, materiali, colori e dotazioni, incluse porte Usb.

Foto della cucina Maistri

A firma di Alberto Minotti, la nuova cucina di Maistri, che festeggia 70 anni di attività, punta su linearità e minimalismo, esaltati dalle gole verticali tra le basi, al posto delle fughe nere, che sostituiscono le maniglie, rendendole intuitive.

Foto della cucina in legno Ki

Ki, che in giapponese significa contenitore, vasca o legno, è la nuova cucina disegnata da Nendo per Scavolini, frutto della combinazione di una mensola in legno e di un contenitore, modulo espressivo che può essere ripetuto all’infinito, declinato anche in un piano cottura, in un lavello e in una cappa disegnate ad hoc. Tutta la composizione è proposta in monofinitura, selezionabile tra una gamma di decorativi morbidi al tatto che include due nuances effetto legno.

Nessun contenuto correlato.

Share This