alice lifestyle leonardo marcopolo

Quanto costa comprare casa a Milano? le novità del mercato immobiliare

In un mercato residenziale più stabile e in crescita, con una domanda orientata sia all’uso diretto che all’investimento e stranieri a caccia dell’affare immobiliare nella fascia alta.

“Ogni città ha la sua eleganza. Anche Milano: quella della sobrietà, della discrezione, della solidità”. Parlava così Gianfranco Ferrè, lo stilista fautore dell’evoluzione che a partire dagli anni ’70 ha fatto della città lombarda uno dei principali poli mondiali dello stile e del design.

bosco_verticale_boeri.jpg

Un fascino legato anche all’assetto edilizio di una realtà urbana in costante rinnovamento, con operazioni di riqualificazione già concluse o in corso, alcune su larga scala, altre futuristiche e all’insegna dell’ecologia, come il Bosco Verticale progettato dallo Studio Boeri: due torri residenziali situate nel Centro Direzionale di Milano, con i prospetti tappezzati da oltre duemila tra arbusti e alberi ad alto fusto.

Comprare casa a Milano

Una vocazione all’apertura e all’internazionalità che non ha mai cessato di far pulsare la piazza immobiliare meneghina anche in tempi di crisi. Al punto da porsi al traino del real estate nazionale, malgrado i forti rallentamenti della domanda d’acquisto e i progressivi cali dei prezzi, causati dalla recessione (tra il 20 e il 35%, a seconda delle zone, nel settennio 2007-2014) e dalla stagnazione economica.
Dal 2016, però, il trend mostra una nuova intonazione positiva. In ogni caso, secondo i professionisti milanesi del mattone, la bolla si è definitivamente sgonfiata e i valori al metro quadro viaggiano già sui livelli di dieci anni fa. A stimolare il variegato mercato di Milano, dove i prezzi si differenziano molto anche all’interno di piccole zone, è il recente aumento del numero dei mutui concessi dalle banche.

Difficile centrare un prezzo medio per l’intera area urbana. “Siamo indicativamente nell’ordine dei 3mila euro al metro quadro ma nella fascia alta il range reale va da 7mila a 9mila euro al metro quadro, con alcune eccezioni fuori mercato, anche ben superiori ai 10mila euro al metro quadro”, puntualizza Roberto Marchetti, consulente Remax.

Comprare casa a Milano: le zone su cui puntare

Comprare casa a Milano

Contesti più gettonati per l’acquisto sono quelli del centro città, non tanto attorno al Duomo, quanto lungo il Corso Magenta, la zona di Parco Sempione, Corso Venezia e dintorni ma anche Porta Romana e Brera, che mantengono sempre il loro appeal. Altra zona su cui sono state impegnate le firme di maggior grido dell’architettura contemporanea, come Daniel Libeskind, Zaha Hadid e Arata Isozaki, è quella di Fiera Milano City, con il progetto di City Life, grande esperimento estetico che ha cambiato lo skyline cittadino ma che, secondo le indicazioni dei principali network immobiliari milanesi, attende ancora, però, di raccogliere gli investimenti attesi… In ogni caso, il mercato di fascia medio-alta e quello del lusso non flettono.

Di
Antonio Schembri

Nessun contenuto correlato.

Share This