Separè e divisori: tanto spazio per sè
Come arredare la camera da letto dei ragazzi
Come arredare con i tessuti

Come arredare con i tessuti: le proposte innovative basate sulla reinterpretazione di motivi classici come fiori, righe e damascati. Ma soprattutto trovare un nuovo modo per arredare casa.

Il living, con i comodi divani Arkansas di Flamant e le tre lampade Bolla, in midollino naturale, di Gervasoni.

Arredare coni tessuti è come "vestire" la propria abitazione,  significa personalizzarla, darle un’impronta e uno stile riconoscibili. Come la scelta di un abito da indossare, la scelta dei tessuti per arredare conferisce personalità e carattere agli ambienti: tendaggi, tende da sole, plaid e coperte, cuscini e rivestimenti murali sono complementi d’arredo fondamentali. Ecco qualche consiglio su come arredare con i tessuti.

GUARDA LA PHOTOGALLERY CON LE NOVITA'

Come arredare con i tessuti: idee e consigli

Questo tessuto raffigura fioriture di peonia in cinque tonalità cromatiche, realizzate con stampa digitale su lino fino.

Abbiamo chiesto all'interior designer Roberto Bistolfi, spacializzato proprio in decorazioni con i tessuti, qualche consiglio su come arredare con i tessuti.

Di solito si pensa che la scelta dei tessuti sia l'ultimo elemento nell’arredamento della casa. E' cosi ?
"Puo' essere anche il primo, se si volesse fare un intervento “leggero” (anche economicamente) per rinnovare e rinfrescare l'immagine dell'appartamento, o di una parte di esso. Altrimenti, dopo la ristrutturazione, il tessuto è primario almeno per quanto riguarda il rivestimento e la decorazione degli arredi fondamentali : letti e divani!".

Scopriamo le novità di Christian Fischbacher al Fuori Salone 2014

Per arredare la casa con i tessuti da dove bisogna partire ? Dalla tende, dai divani, dai colori...
"Dipende intanto dalle esigenze del cliente, ma con una visione di insieme del progetto di arredo (che rimane il miglior suggerimento per iniziare la scelta dei tessuti), è indifferente cominciare dagli imbottiti o dalle tende".

Il gioco di luce e ombra è sempre stato soggetto di ispirazione per artisti e designer.Con la Collezione CALLIGRAPHY OF LIGHT, Christian Fischbacher è riuscita a catturare<br />e fermare sul tessuto questi momenti fugaci e affascinanti. I disegni, stampati a getto<br />d’inchiostro, incantano con la loro disarmante semplicità, rifl essa nella delicata tavolozza<br />dei colori che<br />rimanda l’attenzione alle finiture dei materiali innovativi e alla composizione dei tessuti, dalla mano morbida e delicata.

Per quanto riguarda le tende, come scegliere e quali sono le tendenze ?
"Tende leggere e ariose che scaldano l'ambiente, anche tenute chiuse durante il giorno, permettendo una buona luce filtrata. La scelta poi nasce dal gusto personale, dai suggerimenti adeguati e dal contesto in cui andranno inserite".

Parliamo di divani: quali sono i tessuti che si sente di consigliare ? Sempre la pelle o tessuti pratici ?
"Oggi il mercato offre una gamma infinita di tessuti belli e pratici, spesso anche lavabili. Meno frequente la scelta ricade sulla pelle, più fredda e costosa (se di qualità)".

È un tripudio di modelli, colori e tecniche di stampa, la collezione Jardin Bohème, di Harlequin, bohèmienne e al passo con la moda, composta da tessuti stampati, ricami e un mix dei due elementi. Righe, motivi floreali o folcloristici e ricami tradizionali in una vivace armonia.

Quali altri complementi di arredo si possono decorare ?
"Si possono rivisitare col tessuto sedie da pranzo, pouff, panchette, poltroncine, cuscinerie di abbellimento, oltre a letti e testate... spesso anche tavoli da salotto, rivestiti con fibre tecniche ed eco pelli".

Scopriamo le novità di Christian Fischbacher al Fuori Salone 2014

Quali sono le ultime tendenze in fatto di decorazioni e fibre ?
"Un sano ritorno alle fibre naturali (lini), oltre ai velluti e ciniglie. Ma spesso è valido l'opposto (dato che le mode lasciano il tempo che trovano) e la tecnologia nel settore tessile ha reso ancor piu'ricco e interessante il panorama di scelta".

Quando si sceglie un tessuto bisogna osare o essere in pandan con i colori della casa ?
"In un insieme decorativo armonioso, osare un elemento forte ed anche distonico dal contesto, è indicato... propone personalità e carattere".

intervista di Claudia Mammalella

 

Aggiungi ai preferiti
Stampa
PDF
Articoli Correlati

Come arredare casa

L'arredamento del soggiorno moderno 2015: parola d'ordine social! Ideare, ristrutturare o semplicemente dare un tocco di novità al soggiorno moderno 2015, significa occuparsi del fulcro della casa, dell’ambiente in cui si concentrano le variabili di chi vi abita: il tempo che ci si trascorre, le abitudini, la personalità. [caption id="attachment_29756" align="alignnone" width="622"] Volumi decisi e linee minimaliste per Horizon, la boiserie in rovere graff bianco, con mensole di 12 mm di spessore dotate di sistema di sicurezza antisganciamento. La componibilità dei pannelli in due profondità (40 e 65 cm) consente soluzioni progettuali sia per la cucina, con accessori in acciaio legno come mensole, porta ricettario, portabottiglie, portabicchieri e ganci, che per il living.[/caption] La scelta degli arredi va pensata in ogni dettaglio per rispondere alla ricerca di benessere, al gusto estetico e alla funzionalità degli elementi. Nella zona della casa adibita all’accoglienza e alle ore da trascorrere in compagnia non possono mancare complementi d’arredo e accessori che favoriscono e facilitano l’ospitalità e la convivialità, come divani, pouf, poltrone, tappeti, tavoli, madie, pareti attrezzate e predisposte per i sistemi audiovisivi, luci e cuscini decorativi. [caption id="attachment_29692" align="alignnone" width="622"] La generosa profondità di Slab, disegnato da Mauro Lipparini, e i cuscini di seduta e schienale in piuma d’oca, uniti alla linearità rigorosa delle forme, garantiscono comfort ed estetica all’avanguardia, con i cuscini aggettanti e quasi sospesi sulla base.[/caption] Soluzioni pratiche a partire da concept all’avanguardia, che si servono di materiali di ultima generazione e che prediligono la possibilità di scomporre e comporre i mobili a piacimento, per un soggiorno moderno "sociale" ma capace di assecondare il lato egotico e privato di ciascuno di noi. Arredamento soggiorno moderno 2015: i divani [caption id="attachment_29698" align="alignnone" width="622"] Freemood è il divano sfoderabile caratterizzato dal movimento dello schienale, che con un semplice gesto diventa alto ed accogliente. Componibile con elementi, angoli, penisola, pouf e braccioli in due diverse larghezze.[/caption] I divani moderni hanno linee pulite e segni decisi, con il rigore del bianco, o il carattere nostalgico del passato, con i colori di tendenza. [caption id="attachment_29707" align="alignnone" width="622"] Design, tradizione, comfort e artigianalità sartoriale sul filo di un gioco sottile, un progetto a due anime, con Mrs Floyd, il divano al femminile con la balza (la gonna) che tocca il pavimento, svelando discretamente i piedini, e Mr Floyd, la controparte maschile, in cui il piedino diventa l’elemento caratterizzante[/caption] Anche i divani classici ritrovano forme morbide che uniscono eleganza e comfort. Dal divano due posti, trendy e ricercato, alla meridienne comoda come un letto, il comfort è in primo piano. [caption id="attachment_29695" align="alignnone" width="622"] Zeus, al contempo divano ed elegante chaise longue, disegnato da Antonio Citterio, ha struttura in poliuretano e poliuretano espanso e rivestimento in tessuto o in pelle. Misura 220 cm.[/caption] Geometrie e linee solide e design minimal per costruire un nuovo stile. GUARDA LA PHOTOGALLERY DEDICATA AI DIVANI MODERNI Arredamento soggiorno moderno 2015: i tavoli Gli ambienti si fondono in spazi attrezzati e dedicati alle specifiche funzioni. Ecco allora che nasce la filosofia del Living&Cooking. [caption id="attachment_29699" align="alignnone" width="622"] Versatile e raffinato, il tavolo Seito presenta un piano rettangolare in pietra naturale e una base in legno massiccio a quattro gambe. In dimensioni 240x108 cm e 278x115 cm. Designer Wolfgang C. R. Mezger.[/caption] Tavoli minimal e elementi d’arredo pensati per più ambienti, dalla cucina al living e perfino l’ufficio. [caption id="attachment_29701" align="alignnone" width="622"] Il tavolo rettangolare Brick (240x100 cm), disponibile anche quadrato, ha gambe in fusione di alluminio lucidato con traverso in legno massello mentre il piano fisso a doghe è in noce/rovere o in marmo bianco Carrara. In abbinamento, le sedie Brick, con struttura in noce o rovere e sedile e schienale imbottiti.[/caption] GUARDA A PHOTOGALLERY CON I TAVOLI DA SALOTTO Arredamento soggiorno moderno 2015: librerie e pareti attrezzate [caption id="attachment_29704" align="alignnone" width="622"] Selecta è l’evoluzione del sistema componibile e modulare a spalla portante brevettato da Lema, in 4 larghezze, 3 profondità e 11 altezze. Gli scaffali possono trasformarsi in contenitori con l’utilizzo di ante battenti in vetro o in legno, ante scorrevoli sospese, ante sovrapponibili, elementi a cassetti.[/caption] Nel soggiorno moderno è protagonista la librerie o le pareti attrezzate soluzioni multifunzione che garantiscono un’elevata personalizzazione del living. [caption id="attachment_29702" align="alignnone" width="622"] Elegante nel suo stile minimal ed essenziale, Urban è una libreria/parete attrezzata composta da ripiani orizzontali in 6 lunghezze e due finiture, intervallati da scatole in metallo in 2 altezze e 9 colori opachi, con cui formare composizioni bifacciali o a parete, da completare con contenitori a ribalta, cassetti o modulo pannello TV. Struttura in materiale listellare ricoperto MDF da 3 mm. Design: Iriam Bettera[/caption] Anche credenze e boiserie diventano pareti da sviluppare secondo un progetto che si evolve, mirato allo spazio e alle esigenze I nuovi materiali puntano su effetto ferro e cristallo trasparente. [caption id="attachment_29706" align="alignnone" width="622"] Il tratto elegante di Piero Lissoni per Ex Libris, libreria o vetrina, pensata per riporre ed esporre. Struttura in alluminio verniciato nero effetto ferro; fianchi, ripiani e ante in cristallo trasparente; fondali in melamminico rovere carbone o cristallo trasparente e possibilità di inserire faretti interni.[/caption] GUARDA LA PHOTOGALLERY SULLE LIBRERIE 2015 Leggi anche: Illuminazione soggiorno e living Divani extralarge per la zona living di Antonella Finucci e Carmen Maffione  
CONDIVIDI

Come arredare casa

L'arredamento in bianco e nero è da sempre molto chic. Un classico sono i pavimenti in bianco e nero per l'ingresso o la cucina, ma ci sono molti altri modi per utilizzare il bianco e nero, un abbinamento perfetto per la casa contemporanea. Ecco alcune idee per arredare la casa in bianco e nero. Il living in bianco e nero Il living in bianco e nero è una scelta molto elegante e per niente banale. Il bianco e nero fa da sfondo a molti atri colori che si vogliono aggiungere e si può giocare con le righe o altre geometrie. [caption id="attachment_103" align="alignnone" width="622"] La boiserie a motivo treillage in legno nero laccato; due poltrone in pelle di Jacques Adnet; vassoio di Fornasetti; tela di Cesare Peverelli; tappeto bianco e nero Anatolia del 1930[/caption] Per decorare le pareti in un living in bianco e nero moderno, sono perfette tante cornici con foto d'autore in bianco e nero. [caption id="attachment_15131" align="alignnone" width="622"] La zona salotto del living, sui toni del bianco, del nero e del grigio, presenta un controsoffitto in lastre di cristallo, una delle quali può essere abbassata per unirsi alle pedane della Bambù Box[/caption] La cucina in bianco e nero Arredare la cucina in bianco e nero, rende questa zona della casa contemporanea e allo stesso tempo con un tocco vintage. Un esempio perfetto è questa cucina dell'architetto Barbara Falanga con una bellissima collezione di piatti di Fornasetti. [caption id="attachment_106" align="alignnone" width="622"] La collezione di piatti firmata Piero Fornasetti[/caption] [caption id="attachment_29677" align="alignnone" width="622"] La cucina in bianco e nero dell'architetto Barbara Falanga[/caption] [caption id="attachment_26684" align="alignnone" width="622"] Coloratissima e con un tocco di American Style, la cucina, ambiente preferito da Julia, è allo stesso tempo conviviale e intima. Il verde bosco delle pareti contrasta con il frigorifero blu intenso e con il pavimento a scacchiera bianco e nero; il tavolo degli anni ‘60 ha il piano in formica.[/caption] [caption id="attachment_19753" align="alignnone" width="622"] Inscritta in una scatola di vetro, la cucina è un modello di Alno con piano lavoro continuo in Corian solid surface e pavimenti in resina. Tavolo e sedie Tulip di Knoll International, design Eero Saarinen.[/caption] Il bagno in bianco e nero Il bagno in bianco e nero incontra i gusti di tutti. Le piastrelle in bianco e nero infatti, sono tornate in auge perchè molto divertenti e conferiscono al bagno un tocco retrò. [caption id="attachment_16908" align="alignnone" width="622"] Nel bagno, pareti nere in resina e pavimento in mosaico Bisazza, con tessere in bianco e nero che dormano un disegno pied de poule. Rubinetteria Alper, sanitari di Flaminia Ceramica, lampade Linestra.[/caption] [caption id="attachment_14799" align="alignnone" width="622"] In bagno, un riuscito gioco di bianco e nero creato dall’alternanza di piastrelle in formato 10x10 cm. Console, specchiera e rubinetterie sono di Ikea.[/caption]   [caption id="attachment_24995" align="alignnone" width="622"] Della collezione Vogue System, in foto il pavimento della serie Interni, in gres porcellanato smaltato nei formati 10x20 cm nero e 5x5 cm nero con finitura satinata, è abbinato al rivestimento Trasparenze in gres porcellanato smaltato 5x5 cm, nei colori nero e bianco con finitura lucida. Interni è disponibile in 38 tonalità cromatiche, in diversi formati modulari con tozzetti e pezzi speciali, come Trasparenze, in 30 colori lucidi e brillanti.[/caption]    La camera da letto in bianco e nero Di solito per la camera da letto si scelgono sempre tinte chiare e rilassanti. Scegliere di arredare la camera da letto in bianco e nero è una scelta molto originale, come vi dimostriamo i questi esempi.   [caption id="attachment_23958" align="alignnone" width="622"] Nella camera da letto, poltroncina in vacchetta degli anni ’60; sulla finestra, scultura di Burma riportata da un viaggio in India. Alla parete, una foto di André Kertész. Anche in questa stanza, alternanza di nero e di rosso, con il pouff di Kartell.[/caption] [caption id="attachment_20507" align="alignnone" width="622"] La camera da letto padronale, separata dalla cucina da una partizione in vetro, ospita una scala in ferro, realizzata su disegno, che sale alla zona guardaroba e al bagno.[/caption] Guarda anche le photogallery delle case in bianco e nero: Barbara Falanga: la sua casa atelier a Milano Una casa moderna in bianco e nero        
CONDIVIDI

Come arredare casa

Arredare una casa in montagna è sempre affascinate: la sfida è arredare con una chiave contemporanea e non convenzionale, pur rispettando materiali e arredi della tradizione della montagna. Ecco alcuni esempi di progetti contemporanei a cui ispirarsi: Arredamento montagna moderno: il living Il living in una casa in montagna è certamente la zona più importante della casa, perchè riunisce tante funzionalità: quella del salotto, della cucina e della zona pranzo. Ecco alcuni esempi di progetti di living. [caption id="attachment_16734" align="alignnone" width="622"] Nella zona pranzo, tavolo con piede in ferro e piano in legno su disegno dei progettisti; sedie anni Sessanta rivestite in tessuto tweed; sul tavolo, lampada a sospensione di Tom Dixon. Alla parete, la carta da parati di Andrew Martin riproduce una libreria virtuale.[/caption] GUARDA LA PHOTOGALLERY DELLA CASA [caption id="attachment_16911" align="alignnone" width="622"] Una casa a Roccaraso che punta sul colore.[/caption] GUARDA LA PHOTOGALLERY DELLA CASA [caption id="attachment_850" align="alignnone" width="622"] Il soggiorno di una casa a Cortina tra design e tradizione[/caption] GUARDA LA PHOTOGALLERY DELLA CASA [caption id="attachment_29453" align="alignnone" width="622"] Una chiave di lettura contemporanea e non tradizionale del modello abitativo alpino.[/caption] GUARDA LA PHOTOGALLERY DELLA CASA Arredamento montagna moderno: la cucina La cucina in una casa in montagna sarà necessariamente piccola ma super funzionale, soprattutto se si abita in uno chalet o in un appartamento. Una delle soluzioni più utilizzate è la cucina con angolo cottura. [caption id="attachment_932" align="alignnone" width="622"] L'angolo cottura di una casa Roccaraso dai colori pop[/caption] GUARDA LA PHOTOGALLERY DELLA CASA [caption id="attachment_29451" align="alignnone" width="622"] La cucina è il modello Artematica Vitrum di Valcucine, in vetro opaco; elettrodomestici Gaggenau; cappa su disegno; rubinetteria Gessi; tavolo su disegno, con base in rovere affumicato e piano in lamiera di ferro; sgabelli La Palma con cover in lana Mongolia su disegno; coppia di sospensioni Fork di Diesel with Foscarini.[/caption] GUARDA LA PHOTOGALLERY DELLA CASA [caption id="attachment_16727" align="alignnone" width="622"] Sgabelli in rovere modello ST10 JEAN di e15, design Stefan Diez[/caption] GUARDA LA PHOTOGALLERY DELLA CASA [caption id="attachment_16912" align="alignnone" width="622"] Nel living, pavimento in rovere tinto nero; sedie vintage rivestite da Guida Italy in lana mongolia; tavolo su disegno dei progettisti; lampada di Estabilished & Sons; blocco cucina di Schiffini rivisitato con una laccatura in grigio antracite.[/caption] GUARDA LA PHOTOGALLERY DELLA CASA [caption id="attachment_853" align="alignnone" width="622"] Un originale mobile cucina di una casa a Cortina[/caption] GUARDA LA PHOTOGALLERY DELLA CASA Arredamento montagna moderno: la camera da letto In una casa in montagna, la zona notte è all'insegna del calore e del relax. C'è chi aggiunge anche camini a bioetanolo, pratici e di grande impatto. [caption id="attachment_29448" align="alignnone" width="622"] La parete TV, in continuità con quella del bagno, è rivestita in pietra Grigio di Tunisi, con inserto portaTV in legno e ferro; letto su misura, con testata in pelle e biancheria di Quagliotti; comodino Sign di Lema; applique Melampo di Artemide.[/caption] [caption id="attachment_16910" align="alignnone" width="622"] Alle pareti della camera da letto, una boiserie in abete naturale spazzolato e impregnato con oli naturali. Accanto al letto di Gervasoni, la lampada Parentesi di Artemide. Vasca su disegno dei progettisti, realizzata in muratura e rivestita in resina by Rezina.[/caption] [caption id="attachment_16730" align="alignnone" width="622"] Nella camera padronale, il letto è di Flamant; copriletto in volpe argentata di Guida Italy. Di fronte al letto, il camino bifacciale a gas comunica con il bagno padronale, con rubinetteria di Cea e lavabo di AntonioLupi. A parete, scultura luminosa di Marco Lodola, Galleria Tullierie, Napoli.[/caption] Arredamento montagna moderno: il bagno Anche il bagno nella casa in montagna è all'insegna del relax e la vasca da bagno è quasi un elemento essenziale: cosa c'è di più bello di un bagno caldo a lume di candela in uno chalet in montagna. [caption id="attachment_29445" align="alignnone" width="622"] Nel bagno padronale, rivestimento e lavabi su disegno in pietra Grigio di Tunisi; mobili e specchio su disegno; rubinetterie di Fantini, serie Nostromo; vascadoccia di Rexa, modello Unico: rimuovendo dal piatto doccia il fondo con doghe in stratificato fenolico e disponendole nell’apposito contenitore, si trasforma in un’ampia e rilassante vasca da bagno.[/caption] [caption id="attachment_16908" align="alignnone" width="622"] Nel bagno, pareti nere in resina e pavimento in mosaico Bisazza, con tessere in bianco e nero che dormano un disegno pied de poule. Rubinetteria Alper, sanitari di Flaminia Ceramica, lampade Linestra.[/caption] [caption id="attachment_16729" align="alignnone" width="622"] A parete, scultura luminosa di Marco Lodola, Galleria Tullierie, Napoli.[/caption]  Arredamento montagna: i materiali In una casa di montagna non si può prescindere dall’uso di materiali tradizionali, come legno, ferro e pietra. Il pavimento più indicato è certamente il parquet in rovere prefinito, con cui si possono rivestire anche gli armadi a muro, per una casa in montagna tradizionale ma contemporanea. Leggi anche:  Camini moderni: le novità del 2015 Vivere in una baita a Sestriere A Cortina una casa con un sottotetto spettacolare  
CONDIVIDI
Segui Leonardo su:

Via Tiburtina 924, 00156 Roma tel. +39 06.43224.1 fax +39 06.43224.777 - Via Boccaccio 4, 20123 Milano tel. +39 02 55410.829 fax +39 02.55410.734

www.ltmultimedia.tv - corporate@ltmultimedia.tv