alice lifestyle leonardo marcopolo

Le cucine moderne si differenziano dalle cucine classiche per la presenza massiccia di tecnologia e di accessori in grado di consentire una massima efficienza. Molte cucine moderne dispongono anche di un’isola o una zona pranzo, magari con sgabelli dalla linea moderna. Questo consente una maggiore vicinanza tra chi cucina e i suoi ospiti, specie durante la preparazione di un pranzo.

Il living rappresenta il cuore della casa, volume intermedio e centro dello spazio, in cui si condensano tutte le funzioni della zona giorno: salotto, pranzo, cucina.

In una cucina moderna, le chiavi del successo sono l’apertura e la facilità d’uso. Accessori che una volta venivano nascosti, come la lavastoviglie o il cestino della spazzatura, oggi con linee innovative e di design, diventano protagonisti della cucina. Vediamo alcuni dei tratti comuni che caratterizzano la cucina moderna.

Gli elettrodomestici di una cucina moderna

Gli elettrodomestici da incasso sono quelli che vanno per la maggiore nelle cucine moderne. Il piano cottura è spesso costituito da una consolle centrare con un piano di lavoro spazioso. Il frigorifero, rigorosamente hi-tech, risulta sempre incassato e a filo con gli sportelli. Di gran moda tra i materiali, l’acciaio inox che si adatta con tutto, ma risulta davvero audace con il legno scuro o il laccato nero.

GUARDA LA PHOTOGALLERY DEDICATA AGLI ELETTRODOMESTICI

I materiali della cucina moderna

Cucina "Prisma" di Toncelli

I materiali più adatti per una cucina moderna sono quelli che rendono il suo utilizzo e la sua pulizia quotidiana sempre più semplice. Acciaio inox e vetro sono sempre i protagonisti di una cucina moderna, ma anche un piano in granito può essere di grande effetto.

Polimeri di nuova concezione e resine sono materiali perfetti in una cucina moderna, in quanto combinano la praticità d’uso e di manutenzione a un design decisamente contemporaneo.

I colori della cucina moderna

La zona pranzo in cucina

Parlando di colori per la cucina moderna, i toni caldi e fiorati della tradizione, vengono sostituiti da colori vivaci come il nero, il rosso e l’argento, passando per audaci trasparenze che rivelano verdi e gialli brillanti. Per non cadere in un eccesso di freddezza, la cucina può essere “riscaldata” inserendo ripiani e ante in legno.

I pavimenti della cucina moderna

Cucina SO2 di Siematic

Parquet e ceramiche dai colori audaci sono particolarmente adatti per una cucina moderna. Perché non realizzare parete e pavimento in tinta, creando un flusso regolare in tutto l’ambiente. E’ bene ricordare che una delle funzioni del pavimento è proprio quella di delineare gli ambienti: per cui anche nel caso di un open space sarà il pavimento a separare la zona living da quella cucina, senza il bisogno di un muro divisorio.

GUARDA LA PHOTOGALLERY CON I RIVESTIMENTI PER LA CUCINA MODERNA

Gli armadi della cucina moderna

Un carattere deciso che si esprime in volumi importanti e linee minimaliste: e Cloe, di Cesar, cucina con isola senza maniglie nata dal design di Gian Vittorio Plazzogna.

Gli armadi non servono più solo come dispensa, ma sono anche un ottimo espediente per integrare gli elettrodomestici, come frigo e lavastoviglie. Anche in questo caso via libera ai materiali dall’aspetto sia satinato che effetto gloss. Molto apprezzato anche il vetro e accessori come librerie che diventano il punto d’incontro tra la cucina e la zona living.

L’illuminazione della cucina moderna

Cucina "Natural Skin" di Monacciolo

L’illuminazione in una cucina moderna non è evidente: sempre nel segno del minimal, sono sempre di moda i faretti o le lampade a sospensione nelle quali prevale il design e l’originalità del progetto.

 GUARDA LE NOVITÀ PER LA CUCINA MODERNA

Share This