alice lifestyle leonardo marcopolo

Tra le colline di Cefalù, in Sicilia, l’architetto Piergiorgio Miserendino, dello studio PM architecture, ha progettato un tipo di architettura perfettamente integrata nel paesaggio. La struttura conferisce così maggiore forza al panorama in un’oasi fatta di scogli, sabbia e distese di uliveti. Veri protagonisti: il mare e la macchia mediterranea.

Il paesaggio: da sfondo a concept

“Il punto di forza di questa abitazione è la vista, il mare che si staglia all’orizzonte e appare ovunque si volga lo sguardo, come in una visione”.

L’architetto Piergiorgio Miserendino, dello studio PM Architecture di Palermo, introduce così il suo progetto in Sicilia, tra le colline di Cefalù, in un’oasi fatta di scogli, sabbia, distese di uliveti.

Il paesaggio, infatti, gioca un ruolo centrale in questa progettazione in cui, per conferire maggiore forza al panorama, nella costruzione sono state privilegiate grandi aperture e ambienti ariosi, in grado di trasferire, anche all’interno, la grande luminosità di questo angolo di Mediterraneo ed il costante fluire tra esterni ed interni. Si crea così una perfetta integrazione tra architettura e paesaggio.

 

Le piante come questo ulivo fanno parte dell'architettura dell'abitazione

Le piante come questo ulivo fanno parte dell’architettura dell’abitazione

La struttura

La struttura, dalla forma semplice ed archetipica e di dimensioni contenute, circa una settantina di mq, si presenta con un unico nucleo comprendente una cucina aperta sul living, una camera da letto padronale ed un servizio.

Un grande patio, con la struttura in legno laccato bianco, protetto da un pergola con intrecci in teli di garza di lino, compone il living esterno, uno spazio in cui pranzare all’aperto cullati dalla piacevole brezza che a queste latitudini spira dal mare durante le ore diurne e da cui ammirare le Isole Eolie nelle giornate terse. L’architetto ha scelto forme semplici e lineari per dare corpo al progetto architettonico con l’obiettivo di non creare un impatto troppo forte sul contesto paesaggistico. Sempre per lo stesso motivo, la villa è stata costruita nel pieno rispetto delle pendenze collinari, facendo in modo che la struttura venisse quasi inglobata nel paesaggio

Il patio esterno è uno degli angoli esterni più apprezzati della casa

Il patio esterno è uno degli angoli esterni più apprezzati della casa

Anima green

La progettazione ha puntato quanto più possibile sulla sostenibilità ambientale dell’involucro, tema molto all’architetto Miserendino, in grado di garantire il massimo comfort abitativo grazie ad un efficiente isolamento termico e ad un’accurata scelta dei materiali edilizi a basso impatto ambientale e non nocivi per la salute degli abitanti della casa. A questo aspetto il progettista ha affiancato una ricerca di affinità e coerenza con l’architettura del luogo, adottando materiali tipici dell’edilizia isolana: pietra a spacco per i muretti a secco che segnano il perimetro della proprietà, ceramiche locali per il rivestimento del bagno e della cucina e ferro battuto per le sedute degli esterni.

L'esterno della villa resa efficiente contro le dispersioni termiche

L’esterno della villa resa efficiente contro le dispersioni termiche

 Interni

All’interno, gli arredi sono semplici e razionali, per privilegiare spazialità e funzionalità: a quelli della zona cucina, realizzati su disegno in legno bianco, si associano pochi altri elementi, come divano e poltrona rivestiti in tessuto bianco, e i complementi in legno naturale, si tratti di tavolini o lampade da appoggio e da terra. Il tutto sullo sfondo di pareti trattate a calce bianca e interrotte da nicchie in cui si inseriscono oggetti ispirati al tema del mare: bottiglie, lanterne, piccole barche in legno, in una studiata essenzialità finalizzata a non rubare la scena al panorama.

Sulla piccola terrazza naturale protesa verso il mare, le sedute in vimini formano un angolo dedicato alla meditazione nel punto più panoramico del giardino. In questo spazio esterno anche la recinzione, con pali in legno non trattato, è un appello all’autenticità delle campagne che si dipanano attorno alla proprietà, un invito alla sobrietà come stile di vita. Perché i veri protagonisti sono soltanto  il mare e la macchia mediterranea.

Il living è arredato con complementi d'arredo sul tema del mare

Il living è arredato con complementi d’arredo sul tema del mare

La cucina che si sviluppa in forma rettangolare per ottimizzare lo spazio

La cucina che si sviluppa in forma rettangolare per ottimizzare lo spazio

L’architettura integrata con il paesaggio si scopre essere la chiave di volta per una costruzione sobria e semplice nello sviluppo delle forme.

di Martina Servillo

foto di Filippo Rizzo

Nessun contenuto correlato.

Share This