Articoli

La mostra di Mario Sironi al Complesso del Vittoriano

News

Tra i più grandi Maestri del Novecento italiano, Mario Sironi viene presentato al Complesso del Vittoriano di Roma con una grande retrospettiva. La mostra Mario Sironi. 1885-1961 è aperta dal 4 ottobre 2014 all’8 febbraio 2015. Attraverso le sue opere più significative si intende ricostruire la complessa attività del Maestro, ripercorrendo tutte le stagioni della sua pittura, dagli esordi simbolisti al momento divisionista, dal periodo futurista a quello metafisico, dal Novecento Italiano alla pittura murale fino alle opere secondo Dopoguerra. La mostra di Mario Sironi [caption id="attachment_25671" align="alignnone" width="622"] Le opere "Il lavoratore" e "Paesaggio urbano con taxi"[/caption]  Sironi è stato uno dei più originali pittori italiani, nonché tra i più rappresentativi della sua epoca, come testimonia la stima dei colleghi, e non solo, nei suoi confronti. Attraverso novanta dipinti, e attraverso bozzetti, riviste, e un importante carteggio con il mondo della cultura del Novecento italiano, la mostra, partendo dalle creazioni giovanili fino ad arrivare quelle degli ultimi giorni, intende far conoscere meglio un artista di statura europea, del quale lo stesso Picasso diceva “avete un grande Artista, forse il più grande del momento e non ve ne rendete conto”. [caption id="attachment_25673" align="alignnone" width="622"] L'opera "Paesaggio Urbano - Brera"[/caption] Così Elena Pontiggia, curatrice della mostra, apre il suo saggio in catalogo, sintetizzando la grandezza e l’originalità dell’artista: «“Per me la sua pittura è una lezione di tragedia… Non c’è pittore che valga i suoi quadri”. A scrivere così di Sironi non è un critico d’arte, un accademico, un professore universitario, ma lo scrittore Gianni Rodari. E non sta parlando di estetica, ma di quando il 25 aprile aveva salvato la vita all’artista, fermato da un gruppo di partigiani di cui lui, Rodari, faceva parte. Forse perché non è un critico, Rodari centra il cuore della questione: l’arte di Sironi è una lezione di tragedia. Ma c’è dell’altro. La pittura di Sironi è anche una lezione di grandezza. Le due cose combaciano nelle sue opere come le valve di una conchiglia. Tragedia, cioè drammaticità, tensione, espressionismo, romanticismo. Grandezza, cioè forza, equilibrio, solennità, classicità». Info Costo del biglietto: € 12,00 intero; € 9,00 ridotto Orario: dal lunedì al giovedì 9.30 –19.30; venerdì e sabato 9.30 – 22.00; domenica 9.30 – 20.30 La biglietteria chiude un’ora prima Per informazioni: tel. 06/6780664; www.comunicareorganizzando.it Prevendite: 06 32810811; www.ticketone.it  

CONDIVIDI

Immobiliare Milano: le residenze di CityLife e Porta Nuova

Immobiliare

La domanda e l’offerta immobiliare milanese sono sempre più legate all’Expo e ai nuovi modelli abitativi, come Porta Nuova e Citylife, in un rapporto direttamente proporzionale.  Le residenze di CityLife [caption id="attachment_25603" align="alignnone" width="800"] Le Residenze Libeskind si inseriscono tra Piazza Giulio Cesare e piazza Amendola[/caption] Come la gran parte delle città italiane, e non solo, anche Milano ha vissuto la crisi immobiliare di questi ultimi anni. Si continua ad aspettarsi molto dall’Expo ormai prossimo, sebbene finora abbia influito molto meno di quanto previsto, ma se lo si vede affiancato a un fenomeno vivace come quello delle riqualificazioni di aree dismesse, che culminano con la realizzazione di grandi progetti, i recenti Porta Nuova e CityLife ad esempio, assume una connotazione sicuramente positiva. [caption id="attachment_25609" align="alignnone" width="622"] Residenze Zaha Hadid a CityLife[/caption] CityLife, che ha rilanciato l’area un tempo occupata dal polo urbano della Fiera di Milano, è un progetto firmato da tre architetti di calibro internazionale, Zaha Hadid, Arata Isozaki e Daniel Libeskind, ed oltre a essere un polo di design, con abitazioni di alto livello, è un quartiere a emissioni zero e tutte le residenze sono certificate in Classe A: non sono previsti generatori di calore né fonti di combustione e vengono utilizzate prevalentemente fonti di energia rinnovabili. Il piano di trasformazione prevede un mix articolato e bilanciato di funzioni pubbliche e private: il quartiere, infatti, prevede, oltre alle residenze, anche uffici, negozi e servizi, aree verdi e spazi pubblici per il tempo libero. Gli appartamenti di Porta Nuova [caption id="attachment_25597" align="alignnone" width="800"] Quanto costa abitare a Porta nuova nella Torre Solaria: gli appartamenti del futuro[/caption] Sullo stesso modello, Porta Nuova propone residenze di design, dotate di ogni comfort e delle più moderne tecnologie, che si ispirano al modello tradizionale delle ville residenziali in centro a Milano, nell’area Vincenzo Monti. Gli appartamenti sono realizzati nel rispetto ambientale, grazie allo sfruttamento di fonti rinnovabili, all’utilizzo di pannelli fotovoltaici, all’isolamento termico, alla scelta di materiali edili biodegradabili e non inquinanti, o alla raccolta d’acqua piovana per l’irrigazione delle aree pubbliche. [caption id="attachment_25598" align="alignnone" width="622"] Gli interni di un appartamento nella Torre Solaria[/caption] Nuovi modelli abitativi, dunque, che si impongono come residenze del futuro in una città in crescita che continua a stupire piacevolmente, come la notizia del Bosco Verticale inserito tra i cinque grattacieli più belli del mondo, ad esempio, a dimostrazione di quanto Milano sia ricca di stimoli a più livelli: adiacenti al grande parco denominato “I Giardini di Porta Nuova”, due prestigiosi edifici, su cui crescono più di 1.000 esemplari di piante, si integrano alla perfezione nel verde che li circonda. di Antonella Finucci Leggi anche: Residenze Zaha Hadid a Milano Residenze Libeskind Residenze a Porta Nuova nella Torre Solaria    

CONDIVIDI

Immobiliare

Le Residenze progettate da Zaha Hadid nell’ambito di CityLife si situano lungo via Senofonte, fino a Piazzale Giulio Cesare, in una zona storicamente di pregio e ricca di servizi. L’area residenziale si compone di sette edifici, con altezze dai cinque ai tredici piani, e offre un’ampia gamma di possibilità: dal bilocale all’appartamento fino agli attici a doppia altezza, con metrature che spaziano dai 70 mq ai 500 mq circa. Le caratteristiche delle residenze di Zaha Hadid Le Residenze offrono spazi fitness ad uso esclusivo dei condomini e gli attici agli ultimi piani, con i loro ampi terrazzi da vivere in ogni stagione, garantiscono viste mozzafiato sulla città. Le residenze sono certificate in Classe A, in coerenza con la politica di sostenibilità ambientale di CityLife: l’impiego di fonti di energia rinnovabile e la scelta di materiali isolanti garantiscono prestazioni energetiche elevate, nel massimo rispetto dell’ambiente. Ogni appartamento è dotato di un sistema di automazione domestica di base, per garantire il massimo del comfort (info: Citylife, tel. +39 02.91437300, www.city-life.it). di Antonella Finucci Leggi anche: Le residenze Libeskind Appartamenti a Porta Nuova nella Torre Solaria  
CONDIVIDI

Immobiliare

Le Residenze Libeskind: un nuovo modello di vivibilità. Le Residenze Libeskind si inseriscono tra Piazza Giulio Cesare e piazza Amendola: da un lato si affacciano sul nuovo parco pubblico con viste panoramiche sulle Alpi, dall’altro su Via Spinola e sulla città storica. Le caratteristiche delle residenze Libeskind Le Residenze sono tutte diverse per dimensioni, layout e affacci e si può scegliere tra bilocali, trilocali, plurilocali e attici su due livelli, con metrature che spaziano dai 60 mq ai 360 mq. Un innovativo sistema di viabilità interrata circolare consente di arrivare in auto sotto ogni edificio e di accedere direttamente alle lobby, per un rientro a casa in piena comodità. Inoltre, un impianto centralizzato di sorveglianza, attivo 24 h su 24, controlla i percorsi pedonali e veicolari, oltre alle parti comuni. Tutte le residenze sono certificate in Classe A (info: Citylife, tel. +39 02.91437300, www.city-life.it) di Antonella Finucci Leggi anche: Le Residenze Zaha Hadid Appartamenti a Porta Nuova nella Torre Solaria  
CONDIVIDI

Immobiliare

Nell’esclusiva zona di Piazza Gae Aulenti, all’interno della Torre Solaria, questo appartamento lussuoso ed elegante si situa all’undicesimo piano e si compone di ingresso, ampia zona living con cucina e terrazzo, camera da letto padronale con bagno en-suite. Le caratteristiche dell'appartamento [caption id="attachment_25597" align="alignnone" width="622"] Quanto costa abitare a Porta nuova nella Torre Solaria: gli appartamenti del futuro[/caption] L’appartamento è dotato di automazioni di alto livello, vista panoramica e finiture di pregio e fa parte del nuovo progetto abitativo Porta Nuova. [caption id="attachment_25598" align="alignnone" width="622"] Porta Nuova, le residenze del futuro[/caption] [caption id="attachment_25599" align="alignnone" width="622"] Porta Nuova, le residenze del futuro[/caption] Prezzo richiesto: 980.000 euro (info: Milan Sotheby’s International Realty, tel. +39 02.87078300, www.milan-sothebysrealty.com) Le previsioni Luca Dondi, direttore generale di Nomisma, in una recente intervista ha dichiarato che “Il 2014 si chiuderà con un aumento delle compravendite in linea con quello del semestre, ma i prezzi continueranno a scendere fino al 2015, quando sostanzialmente si esaurirà la caduta per arrivare a una stabilizzazione. Quello che sicuramente non ci aspettiamo è che i prezzi tornino a volare fino ai valori pre-crisi”. Un cauto ottimismo dunque, per un mercato che  tenta la ripresa su più fronti, anche aprendosi maggiormente ad investitori esteri e proponendo un’offerta sempre più di alto livello. di Antonella Finucci Leggi anche: Le residenze Zaha Hadid Le residenze Libeskind  
CONDIVIDI
Video
Segui Leonardo su:

Via Tiburtina 924, 00156 Roma tel. +39 06.43224.1 fax +39 06.43224.777 - Via Boccaccio 4, 20123 Milano tel. +39 02 55410.829 fax +39 02.55410.734

www.ltmultimedia.tv - corporate@ltmultimedia.tv