Articoli

Maison & Objet 2015: le novità

Maison & Objet - Parigi

Sta per iniziare Maison&Objet, da vent’anni imperdibile evento internazionale per i professionisti della decorazione d’interni: quest’anno avrà luogo dal 23 al 27 gennaio, come di consueto al Parc des Expositions di Paris Nord Villepinte. Un'edizione molto particolare, che avviene dopo qualche settimana dagli attentati terroristici e in una città in cui l'allarme è ancora molto alto. Anche il sito di Maison&Objet apre con un omaggio alla libertà di espressione e un tributo con Je suis Charlie. Un'edizione molto particolare dunque, ma anche per l'importante anniversario di Maison&Objet che nel 2015 festeggia ben 20 anni di esposizioni. Su una superficie espositiva di oltre 130.000 m², circa tremila espositori, di cui il 45% costituito da marche internazionali mostreranno le ultime creazioni, confermando Maison&Objet quale appuntamento di punta della moda per la casa, grazie all’offerta internazionale a tutto tondo: arredi, mobili, accessori, tessili, profumi, universo bambino e arte della tavola. Maison&Objet 2015: le novità Da sempre Maison&Objet è un crocevia di incontri professionali, acceleratore d’affari e luogo di scoperta di nuove strategie. Si tratta di un "melting-pot" tra creativi e uomini d'affari che, ovviamente trae la sua vena ispirativa da Parigi e dall’Europa intera. La miglior Europa del lusso, savoir-faire, design e avanguardia. Non per nulla sono attesi oltre 85.000 visitatori. Questo concept fieristico ha avuto grande riscontro nelle due edizioni internazionali, Maison&Objet Asia e Maison&Objet Americas, rendez-vous annuali in crescita. Da Maison&Objet, gli stili convivono nel nome della trasversalità, grazie alle originali scenografie che animano gli spazi. Le soluzioni reperibili da Maison & Objet si adattano ai numerosi visitatori che giungono al salone dal mondo intero, alla ricerca di tendenze orginali. Si tratta dunque di un’offerta di arredi, moda, decorazioni e oggetti di design di elevata qualità che testimonia il ruolo di Maison&Objet quale incrocio multiculturale dell’arte di vivere attuale. Maison&Objet 2015: le tendenze Le tendenze da captare, secondo l’Observatoire de la Maison sono i Parcours d’Inspiration, che si affiancano ad happening, laboratori, conferenze…, mentre i talenti creativi da seguire sono i Creatori dell’Anno, i Talenti à la Carte e i partecipanti del premio “Le Scoperte”. A Maison&Objet si punta sulla libertà d'espressione dei creativi e come sempre si guarda al futuro, uno spirito che continuerà a contraddistinguere Parigi e tutta la Francia.    

CONDIVIDI

Imm Cologne 2015: gli eventi e le novità

Salone di Colonia

Prende il via la nuova edizione di Imm Cologne 2015: il salone di Colonia dedicato ai nuovi trend dell'arredamento e che offre un condensato e una panoramica delle ultime tendenze per architetti, interior designer e appassionati di design. Uno degli eventi principali di Imm Cologne 2015 è "The Stage", il forum sulle future tendenze, dai tessuti agli stili di vita e quest'anno incentrato sui paesi nordici e la Cina. Qui, gli esperti parlano di culture e tendenze di vita, i progettisti hanno fatto luce sui loro concetti e gli addetti del settore discutono gli sviluppi futuri. Format che ha trovato la sua casa al Pure Village (padiglione 2.2). Il programma è particolarmente su misura per il pubblico tipico del segmento puro della fiera - architetti, interior designer  e giornalisti. Le novità sui mobili, colori, luci e tendenze moda dell'arredamento è affidato a Mayouri Sengchanh (Exalis) e Ursula Geismann (Associazione tedesca Furniture Industry, VDM) che presenteranno una panoramica di ciò e che stanno ispirando le tendenze degli interni nel 2016, nonché di introdurre le tendenze attuali degli stili vita. Imm Cologne 2015: interior innovation award 2015 Nel 2002, la imm cologne e il German Design Council si sono posti l'obiettivo di avviare un premio indipendente orientato verso il settore. Il risultato: l'Interior Innovation Award, che è oggi considerato uno dei premi di design più rinomati nel settore dell'arredamento in tutto il mondo ufficio, hotel e soggiorno. Nel 2015 l'Interior Innovation Award andrà anche a tre giovani designer selezionati dalla giuria tra i forum talento puro Talents Contest 2015. Per saperne di più vai su www.imm-cologne.com  

CONDIVIDI

Klimahouse

Sta per cominciare Klimahouse 2015, la fiera internazionale per il risanamento e l'efficienza energetica in edilizia, che si svolgerà dal 29 gennaio al 1 febbraio 2015 alla Fiera di Bolzano. Una manifestazione tra le più importanti dedicata alla "casa bio" e quest'anno Klimahouse compie 10 anni. Gli eventi di Klimahouse 2015 [caption id="attachment_30053" align="alignnone" width="622"] Klimahouse 2015: gli eventi e i congressi[/caption] Fiore all’occhiello della manifestazione Il Congresso Internazionale ‘Costruire con intelligenza’, organizzato dall’Agenzia CasaClima in collaborazione con Fiera Bolzano, si svolge nei giorni centrali della Fiera, Venerdì 30 e Sabato 31 Gennaio. Ospiti d’onore tre key note speakers: l’Arch. Mario Cucinella con il suo intervento “Architettura sostenibile: un cambiamento rivoluzionario”, il Prof. Dr. Wolfgang Feist, precursore internazionale delle Case Passive e l’architetto Chiara Tonelli, professore all’università ROMA TRE, alla guida del team RhOME for DenCity, progetto vincitore del primo premio nella competizione Solar Decathlon Europe 2014. [caption id="attachment_28622" align="alignnone" width="800"] RhOME for DenCity, progetto vincitore del primo premio nella competizione Solar Decathlon Europe 2014.[/caption] Klimahouse 2015: convegni e mostre Oltre al congresso internazionale, Klimahouse ospiterà anche i convegni di Sinergie Moderne Network, di Anit dal titolo “Energia e rumore quasi zero e dei Commercianti di materiali edili nell‘Unione" “Commercio di  materiali edili in Alto Adige: dati di settore e ‘sfide future’”. Nuove norme e soluzioni per gli edifici di domani”, oltre a svariati appuntamenti sul Klimahouse Forum, organizzato da Fiera Bolzano in collaborazione con gli espositori, ospitato nelle sale Vajolet e Latemar. Nella giornata di domenica, sempre al Forum, si svolge la Giornata di Consulenza, aperta a tutti gli interessati a tema risanamento energetico, certificazioni, incentivi e cultura del costruire, architetti, esperti CasaClima e professionisti di APA sono a disposizione per consulenze gratuite. In collaborazione con la rete di imprese dBacustica.net la manifestazione di Klimahouse 2015 sarà  l’occasione per proporre ai visitatori la possibilità di "vedere" l'acustica, verrà realizzata un’installazione con soluzione visive e pratiche per ottenere il miglior isolamento acustico. Il percorso di scoperta “acustica” sarà semplice , interattivo e sensoriale. Un appuntamento tutto da scoprire e da sentire per tutti i visitatori. [caption id="attachment_30054" align="alignnone" width="620"] Casa Lisi[/caption] Altra mostra interessante, quella proposta sullo stand dell’Agenzia CasaClima, che presenta la Casa Lisi, progetto vincitore del Solar Decathlon USA, una casa pensata per essere vissuta con il miglior confort abitativo. Klimahouse 2015: i workshop Quest’anno è nata una collaborazione internazionale, attraverso il Corso Scienza dell'Architettura dell'Università di Trento con le facoltà dell’Università di Innsbruck e Monaco: tutti i giorni di fiera, a partire da giovedì, per l'intera durata, si svolgerà un workshop di Biodesign destinato a progettisti e giovani laureati con percorsi progettuali e software di ultima generazione per la qualità del Sustainable Clima Design, che simulano i percorsi naturali ed ecologici. Inoltre, nel pomeriggio di sabato 31 gennaio si svolge un seminario  REDS2ALPS con la presenza di ospiti nazionali e stranieri, una mostra collegata su alcune esperienze di ECOLOGICAL Design e la presentazione del Chairman di Harvard School of Design, Charles Waldheim. I 10 anni di Klimahouse [caption id="attachment_28270" align="alignnone" width="622"] Tutti gli eventi di Klimahouse 2015[/caption] Per festeggiare i dieci anni di Klimahouse, Fiera Bolzano ha installato presso la propria sede un albero alto 4 metri, che i visitatori delle fiere Klima di Fiera Bolzano contribuiscono a popolare di foglie riportanti sogni, speranze e realtà sul rispetto ambientale, sul futuro dell’energia e della nostra terra. Fiera Bolzano ha studiato anche per i visitatori del proprio sito un albero virtuale e invita a spendere un pensiero che esprima i contenuti di manifestazioni che parlano del rispetto per l'ambiente e della riqualificazione dell'esistente per il rispetto del pianeta e per dare delle indicazione alle future generazioni per non commettere gli errori del passato. Per saperne di più vai su www.fierabolzano.it/klimahouse
CONDIVIDI

Complementi di arredo

Le librerie moderne sono talmente versatili e multifunzionali che è riduttivo chiamarle librerie: sono contenitori componibili, estendibili in verticale, adatti non solo all’utilizzo domestico ma anche in ufficio, da non ancorare necessariamente alla parete. [caption id="attachment_29869" align="alignnone" width="622"] Tilt di Bonaldo, del designer Giuseppe Viganò, è una libreria realizzata in legno laccato bianco opaco, caratterizzata dall’alternanza per nulla casuale di pieni e vuoti: l’effetto è stato appositamente studiato per renderla un completamento d’arredo dinamico e versatile, adatto alla zona living come alla zona notte. Misure: 225 cm di altezza x 130 cm di larghezza x 28 cm di profondità.[/caption] Possono essere autoportanti e perfette per essere sistemate al centro di un ambiente, come sculture arrivate da un museo di arte contemporanea, divisori a sorpresa tra ambienti diversi. Il design delle librerie moderne [caption id="attachment_29872" align="alignnone" width="622"] Plain di Lema è una libreria dalla struttura leggera e dallo stile rigoroso, in metallo a sezione quadrata laccato bianco e ripiani in due diversi spessori, con mensole di lunghezze differenti in larice naturale o laccato.[/caption] [caption id="attachment_29864" align="alignnone" width="622"] La libreria Freedom di Riva 1920 è composta da moduli indipendenti in legno massello, disponibili in due diverse tipologie, da accostare e impilare a piacimento per creare la composizione desiderata, inserendo ante, cassetti e vano tv.[/caption] Il design che prevale è per lo più neutro, le struttura leggera e predisposta ad accogliere scomparti, i materiali resistenti: la filosofia stilistica delle librerie moderne sembra essere quella di arredare con gli oggetti contenuti, più che con i contenitori. [caption id="attachment_29861" align="alignnone" width="622"] Estrema linearità per Aline di Alias, in alluminio estruso verniciato, nei toni del bianco, del grigio grafite o grigio metallizzato goffrato. In quattro altezze differenti, è pratica anche nel montaggio, con la possibilità di fissare cassetti singoli o contenitori con anta a ribalta o a scorrimento con cassetti. Nei montanti possono essere inseriti LED, per un effetto più scenografico.[/caption] Ma la scelta dell’essenzialità non rinuncia alla ricerca dell’originalità: si gioca con i pieni e con i vuoti per svelare libri o oggetti. Sempre con stile. GUARDA LA PHOTOGALLERY CON LE LIBRERIE MODERNE di Carmen Maffione
CONDIVIDI

Complementi di arredo

CONDIVIDI
Video
Segui Leonardo su:

Via Tiburtina 924, 00156 Roma tel. +39 06.43224.1 fax +39 06.43224.777 - Via Boccaccio 4, 20123 Milano tel. +39 02 55410.829 fax +39 02.55410.734

www.ltmultimedia.tv - corporate@ltmultimedia.tv